Come trovare il file PST di Outlook

Microsoft Outlook memorizza i dati dell’account in un file PST. Questo archivio di Outlook contiene i dati del calendario, dei contatti, i messaggi, le note e molte altre informazioni.Vediamo come trovare il file pst di Outlook sul computer.

Istruzioni :

  1. Avviate Outlook 2010.
  2. Cliccate sul pulsante“File” in alto a sinistra della barra multifunzione.
  3. Fate clic su “Impostazioni account” nel riquadro di visualizzazione principale, quindi selezionate “Impostazioni Account” dalla lista di opzioni.
  4. Dalla finestra che si apre, cliccate sulla scheda “File di dati”.
  5. Cliccate sul nome dell’account di cui volete trovare il file PST per evidenziarlo, quindi premete l’opzione “Apri percorso file” appena sopra il riquadro di visualizzazione centrale per aprire la cartella contenente il file PST nella interfaccia standard di Windows.

[asa2 tpl=”Horizontal_box” associate_id_set=”ecomesifa”]B00C5K8CQ2[/asa2]

Potrebbe interessarti anche:

Come eliminare i contatti vecchi o duplicati dal telefonino
Visite 13
Lo smartphone può contenere moltissimi dati, ma il suo spazio di archiviazione n...
Come ottenere un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC)...
Visite 17
La PEC, posta elettronica certificata, è uno speciale indirizzo mail personale c...
Come si fa per trasferire i contatti tra due iPhone con il cavo U...
Visite 29
Come sapete, l'iPhone salva, tutti i contatti presenti in rubrica, sul telefono ...
Come scegliere uno smartwatch
Visite 87
Gli smartwatch si stanno affermando sempre di più nel panorama tecnologico odier...
Come registrarsi e usare al meglio Gmail
Visite 22
Gmail è il servizio gratuito di email by Google, di conseguenza è  il più famoso...
Come inviare un messaggio e-mail che si cancella dopo la lettura
Visite 164
La nostra raccolta di guide e tutorial sta diventando sempre più ampia e oggi, a...

Lascia un commento



Potrebbero interessarti:

Seguici su Facebook:

eComesifa.it - Guide e tutorial ! Soluzioni ai piccoli problemi quotidiani - by Federico Degni