Come trasformare il computer in un Access Point WiFi

Tutti i dispositivi elettronici come portatili, tablet e smartphone, ormai utilizzano il Wi-Fi per connettersi a Internet. Potrebbe capitare però di stare in un albergo o in un ufficio dove è disponibile solo la connessione via cavo Ethernet oppure dove non conoscete la password del WiFi. Diventa, in questi casi, prezioso poter trasformare il vostro computer connesso a Internet in un punto di accesso Wi-Fi a cui collegare smartphone, tablet e tutti gli altri dispositivi portatili in vostro possesso. Teoricamente è possibile farlo, configurando le Impostazioni di sistema di Windows attraverso il Terminale, però in pratica è molto più facile scaricare un piccolo programma come ad esempio Virtual Router che vi permetterà, in pochi e semplici passaggi, di creare automaticamente una rete wireless utilizzando il vostro PC o Notebook. Questo software, inoltre, vi permetterà, se pensate che qualcuno si sia attaccato alla vostra rete, di scoprirlo e buttarlo fuori cambiando la password Wi-Fi!

[asa2 tpl=”Horizontal_box” associate_id_set=”ecomesifa”]B015GXL8II[/asa2]

Procedimento:

  1. Virtual Router è un programma Open Source, cioè non commerciale e scaricabile gratuitamente. Quindi andate all’indirizzo www.virtualrouter.codeplex.com e cliccate su Download.
  2. Appena scaricato il programma, fatte doppio clic sulla sua icona e concedete i permessi che vi vengono richiesti per poterlo installare. Se sul vostro computer è installato Windows 7 dovrete scaricare anche .Net Framework 3.5.
  3. Una volta installato Virtual Router, scegliete un nome e impostate una password di almeno 8 caratteri alla vostra nuova rete wireless. Indicate poi se volete condividere il Wi-Fi o la rete Ethernet e fate clic Start.
  4. Dal dispositivo che volete collegare alla nuova rete Wi-Fi che avete creato cercate il nome e inserite la password scelta in precedenza. I nomi dei dispositivi collegati appariranno nella finestra.
  5. [asa2 tpl=”Horizontal_box” associate_id_set=”ecomesifa”]B0057QD2DO[/asa2]
Tag:, , ,

Related Posts

Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 shares