Come si scrive un curriculum vitae

CERCARE LAVORO: L’IMPORTANZA DI UN BUON CURRICULUM VITAE

Nonostante la crisi, le opportunità di lavoro non mancano. Per trovare un buon lavoro, oggi, è fondamentale non solo essere preparati e competenti, ma anche presentarsi al meglio e sapersi differenziare dagli altri concorrenti. Indispensabile, dunque, è preparare un buon curriculum vitae.

Il “CV“, infatti, è il nostro biglietto da visita: racconta, in poche pagine, chi siamo, cosa sappiamo fare e quali obiettivi abbiamo.

Appare evidente, dunque, che un curriculum vitae non può essere ridotto ad un mero elenco di titoli di studio ed esperienze di lavoro.

E’ necessario scriverlo con grande attenzione, cercando di inserire tutte le informazioni e di offrire, senza annoiare, la nostra miglior immagine professionale.

Per presentarsi al meglio è importante conoscere la posizione per cui ci si candida ed aver un’idea precisa della realtà lavorativa che si andrà ad affrontare.

COME SCRIVERE UN “CV” VINCENTE

Prima di scrivere il proprio curriculum vitae è necessario considerare una cosa: nessuno gli dedicherà più di un paio di minuti.

Dunque, è fondamentale saper sintetizzare, in maniera efficace, la propria storia professionale e valorizzare le proprie competenze.

Il “CV” dev’essere redatto al computer ed essere perfettamente impaginato. Dal punto di vista formale, si può utilizzare il sempre apprezzato “Europass”, ossia il “Curriculum Vitae Europeo”.

Ma cosa si deve scrivere sul “CV”? Per prima cosa, è necessario inserire le proprie informazioni personali (“nome e cognome”, “residenza”, “numero di telefono”, “indirizzo mail”, “patente”), poi si indicheranno le più significative esperienze lavorative ed il proprio percorso formativo.

Infine, si dovranno inserire le competenze linguistiche, informatiche, gestionali e relazionali.

Il “CV“, deve essere preciso (attenzione alle date!), corretto dal punto di vista grammaticale e deve contenere informazioni utili e veritiere.

Lo stile non dev’essere troppo tecnico, ma neppure troppo colloquiale: è importante apparire sobri e professionali Il “CV” dev’essere “confezionato” in base al ruolo per cui ci si candida: a seconda dell’offerta per la quale ci si presenta, dunque, dev’essere modificato e personalizzato.

COME PRESENTARE IL PROPRIO CURRICULUM VITAE

Una volta che si è preparato il proprio curriculum vitae è bene valutare se è il caso di completarlo con una foto e una lettera di presentazione. Nella lettera, che dev’essere breve e chiara, ci si dovrà limitare a:

  • spiegare chi si è e perché si scrive
  • spiegare perché si dovrebbe essere scelti
  • concludere con le formule di chiusura più adatte (esempio: “In attesa di Suo cortese riscontro, Le invio i miei più cordiali saluti”).

Il modo più rapido e sicuro per far avere il vostro curriculum vitae è inviarlo via mail sotto forma di allegato pdf o word (evitate formati poco noti).

Attenzione però a non utilizzare indirizzi e-mail poco seri o imbarazzanti: come potete pensare di essere presi sul serio se il vostro account è “cucciolottoinnamorato?”.

Offerta
Asus VivoBook X556UR-XO526T Notebook, Display da 15.6" HD, Intel Core i7-7500U, 2.7 GHz, RAM da 4...
  • Display da 15.6" HD LED Antiriflesso
  • Processore Intel Core i7 di 7a Generazione (Kaby...
  • SonicMaster combina hardware e software per suoni...
Trust Nola Set Tastiera e Mouse, Wireless + Evon Set Altoparlanti 2.1 da 30 W con Bluetooth
  • Otto metri di portata wireless (2,4 GHz)
  • Tredici tasti multimediali
  • 30 W di potenza di picco (15 W RMS)

Leggi Anche: Come prepararsi ad un colloquio di lavoro: cosa fare e cosa non fare

Ultimo aggiornamento 2017-09-22 at 09:33 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here