eComesifa.it

Come si fa per scurire il legno

La nostra nuova guida, vi darà qualche consiglio su come scurire il legno, stando attenti però a non rovinarlo coprendo venature e nodi, infatti, nel tinteggiarlo è importante che il prodotto utilizzato esalti queste caratteristiche e non le copra. Se state pensando di scurire i mobili di casa, le tinture naturali, come ad esempio la Terra di Cassel, sono sicuramente l’ideale. Queste tinture vengono vendute in grani che poi vanno sciolti in acqua bollente, e a seconda della percentuale di tintura e di acqua che miscelate, il legno assumerà un tono più o meno scuro.

In commercio troverete i colori noce, ebano e mogano, ma prima di iniziare a scurire i vostri mobili, fate attenzione che il legno da trattare non sia troppo sottile o poroso, altrimenti assorbirà troppa acqua presente nella tintura e finirà così per deformarsi. Se vi trovate In questo caso però, niente paura, potete passare una prima mano con uno prodotto turapori, oppure, utilizzare direttamente delle tinte a base di alcool.

[asa2 tpl=”Horizontal_box” associate_id_set=”ecomesifa”]B00HWRK09K[/asa2]

In qualsiasi caso però, ricordate che la tonalità desiderata la otterrete solo dopo diversi passaggi, infatti, la prima tinteggiatura servirà da isolante, poi man mano si aggiungerà il colore alla base che, all’ inizio sarà quasi rossiccio, ma, piano piano otterrete una sfumatura più realistica. Il vantaggio di queste tinture naturali è che potete miscelarle tra di loro per ottenere anche tonalità intermedie di colore.

Per scurire il legno, potete decidere di utilizzare anche un’altra tecnica, detta mordenzatura. Praticamente si basa sulla reazione che ha il legno a contatto con i mordenti. Quello più utilizzato è sicuramente il bicromato di potassio, che riesce a scurire zone specifiche del legno, in caso di aggiunte, uniformandole a quelle più vecchie. La mordenzatura si utilizza soprattutto sul mogano, per fargli assumere un aspetto anticato. L’unico difetto di questa tecnica però è che il risultato sarà visibile soltanto quando il prodotto si sarà asciugato, quindi questa tecnica per scurire il legno la sconsigliamo a chi si avvicina per la prima volta a questa pratica.

[asa2 tpl=”Horizontal_box” associate_id_set=”ecomesifa”]B002SHNQZ4[/asa2]

Potrebbe interessarti anche:

Come arredare la casa in stile rustico Lo stile rustico ha avuto diverse fasi, è andando in crescendo e smorzandosi ma da qualche tempo viene rivalutato ecco p...
Come disporre i mobili in ambienti piccoli Vi sono abitazioni condivise, stanze condivise e ambienti piccoli nei quali abitare, in questi casi esistono dei modi pe...
Come lavorare il legno a mano Nei tempi andati l’artigianato era una forma valida per lavorare ogni cosa, gli strumenti erano pochi e l’ingegno associ...
Come arredare spendendo poco Oggi si sente molto parlare di termini come tendenza e design collegati agli interni. Ebbene si può risparmiare sull’arr...

Commenta