Come si fa per pulire la caldaia

come-pulire-caldaiaNella guida di oggi, ci immergeremo nelle pulizie di casa, focalizzando la nostra attenzione sulla caldaia, un elemento indispensabile nelle nostre case, infatti, grazie ad essa possiamo riscaldare l’abitazione e l’ acqua che usiamo. Essendo il più delle volte installato all’esterno delle case, è esposto costantemente agli agenti atmosferici, quindi, è necessario eseguire adeguata manutenzione per garantirne il corretto funzionamento. Per quanto riguarda le verifiche funzionali, dovete rivolgervi a personale specializzato almeno una volta all’ anno, invece, per gli interventi di

potete provvedere anche da soli, seguendo i nostri consigli. Vediamo allora come pulire la caldaia.

Cosa occorre :

Come pulire la caldaia :

  1. Spegnete la caldaia così da lavorare in sicurezza.
  2. Togliete la manopola d’accensione e quella della fiamma, quindi estraete il pannello.
  3. Una volta rimosso il pannello, avrete libero accesso alla parte interna della caldaia, quindi, aiutandovi con un pennellino iniziate a rimuovere la polvere che sicuramente si sarà formata sul bruciatore (lo riconoscerete dalla graticola e dalle celle che lo compongono).
  4. Dopo aver pulito la maggior parte dello sporco con il pennello, con la bomboletta ad aria compressa pulite le grate e le celle del bruciatore, semplicemente “spruzzando” l’ aria su di esso.
  5. A questo punto, con uno strofinaccio imbevuto di alcool, pulite l’ugello all’ estremità, quello a forma di arco.
  6. Visto che ci siete, approfittate per pulire anche le pareti interne.
  7. Potete rimontare le manopole e il pannello che avevate sganciato in precedenza.
  8. Per completare il vostro lavoro, effettuate anche lo spurgo dei termosifoni.
Tag:, , ,

Related Posts

Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 shares