Come lavorare in sicurezza con gli attrezzi a mano

Per prevenire incidenti durante il nostro fai da te in casa (e anche a lavoro), è indispensabile conoscere il perfetto utilizzo degli utensili da lavoro.

Tra le buone norme da seguire, c’è sicuramente il mantenimento dall’area di lavoro sempre pulita e ordinata, ben illuminata e l’utilizzo dei dispositivi personali di sicurezza (DPI).

Oltre a queste regole, naturalmente dobbiamo utilizzare il giusto attrezzo per il tipo di lavoro che andiamo a fare.

La nostra area di lavoro

Dedicare un pò di tempo per tenere la nostra area di lavoro pulita è il primo passo per lavorare in modo sicuro con i nostri utensili a mano. State attenti a non lasciare panni sporchi di olio, carta e polvere dove dobbiamo lavorare, ci potrebbe essere rischio di incendio.

Tenete i materiali di risulta nei contenitori appositi e assicuratevi di mantenere tutta la zona di lavoro asciutta, perchè, come sappiamo, superfici di lavoro e pavimenti bagnati potrebbero diventare conduttori elettrici, oppure, come spesso capita, rischiano di farci scivolare con conseguenti cadute dolorose e pericolose.

Illuminate bene la zona dove dovete lavorare e tenete i materiali infiammabili lontano prima di iniziare ad usare attrezzi che potrebbero provocare delle scintille.

E’ buona regola infine, conoscere la perfetta ubicazione degli estintori e delle uscite di sicurezza, questo potrebbe salvarvi da eventuali incendi.

Utilizzare i dispositivi di Protezione Individuale (DPI)

Chi lavora nel campo dell’edilizia, o nelle fabbriche in generale, saprà sicuramente di come le regole che le aziende devono seguire in materia di sicurezza, sono diventate negli ultimi anni, sempre più dure. Ma anche se fate dei semplici lavoretti in casa, seguire queste norme, può aiutarci a prevenire degli incidenti.

Dobbiamo utilizzare però, dei dispositivi di protezione specifici in base al tipo di lavoro che dobbiamo eseguire. Tra i tanti DPI ci sono, per esempio, occhiali protettivi, scarpe, guanti, o elmetti, oppure per tutelare le vie respiratorie ci sono le maschere protettive. Se siete a lavoro, potete confrontarvi per i dispositivi di sicurezza e il loro utilizzo con il vostro supervisore.

Tenete presente inoltre, che quando si utilizzano attrezzi elettrici, il rumore può impedire di sentire una persona che chiede aiuto, quindi, dovete essere conoscere l’ambiente intorno a voi per cercare di prevenire anche questo problema.

Bisogna stare attenti anche quando tagliate semplicemente dei materiali come la plastica, che potrebbero sprigionare dei fumi tossici. Si dovrebbe sempre indossare una maschera di protezione per le vie respiratorie, perchè qualsiasi lavoro facciate con delle attrezzatura a mano, ci potrebbe essere un rilascio di sostanze pericolose.

Inoltre, dobbiamo evitare di indossare gioielli o abiti larghi, perchè potrebbero impigliarsi negli attrezzi che utilizziamo, oppure i gioielli possono diventare dei conduttori di elettricità. Anche i capelli lunghi e le cravatte sono molto pericolosi, state molto attenti.

Lo strumento adatto per ogni lavoro

Utilizzate sempre l’ attrezzatura giusta per il lavoro che si sta eseguendo. Utilizzare dei piccoli strumenti per fare lavori che richiedono strumenti di grandi dimensioni può causare la rottura dell’utensile, e di conseguenza vi potreste procurare delle lesioni.

Non usate mai strumenti se non avete dimestichezza con loro, e chiedete istruzioni corrette al proprio supervisore o al produttore dell’utensile prima di usarlo. Leggete sempre i manuali d’ uso degli attrezzi e ispezionate gli strumenti prima di utilizzarli, per verificare che tutte le parti mobili siano integre.

Prima di ispezionare, pulire oppure per sostituire qualche parte degli strumenti, ricordate sempre di scollegare la fonte di alimentazione. Durante l’utilizzo, mettetevi in una posizione comoda per lavorare e impugnate sempre le attrezzature come da manuale.

Quando avete finito di lavorare, riponete tutte le attrezzature in un luogo sicuro, in modo da evitare la caduta degli stessi e causare lesioni a voi, o ad altri.

Leggi Anche: Come si fa a creare un kit di primo soccorso per la casa

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here