Come si fa la tinta ai capelli

Come-tingere-capelli-casaPer cambiare colore ai propri capelli o per nascondere gli odiati fili bianchi, molte donne si affidano alla professionalità di un hair stylist, ma un ottimo modo per risparmiare tempo e denaro è imparare a tingersi i capelli da sè.
Grazie ai numerosi prodotti in commercio, eseguire da sole una tintura è una pratica non troppo difficile, anche se bisogna far attenzione a determinati dettagli per evitare di fare errori grossolani.

Per ottenere un buon risultato con una tinta fai-da-te, basta scegliere il prodotto giusto.

Innanzitutto bisogna considerare che non tutti i capelli sono uguali per consistenza, lunghezza, colore di base ed integrità, per cui, per ottenere un buon risultato, è essenziale passare da colori più chiari a quelli più scuri, perché il viceversa comporta un passaggio più delicato, che è quello della decolorazione con agenti chimici.
Sarebbe inoltre auspicabile che la prima tintura venisse eseguita da un professionista, da cui si possono apprendere piccoli trucchi ed osservare le fasi, di modo da ripeterle a casa alla tinta successiva.

Per colorare la capigliatura è necessario conoscere tutti i passaggi di una buona colorazione.

La scelta del colore è un passaggio fondamentale perchè va adattato a carnagione e colore degli occhi. La colorazione scelta dovrebbe essere almeno un tono più chiaro di quello che si vorrebbe ottenere, perché tonalità molto scure sono davvero difficili da coprire in caso di errori.
Per evitare di tingersi la cute delle zone circostanti alla capigliatura, è bene cospargere un velo di crema molto resistente e compatta attorno alle orecchie, sulla fronte e sul collo.

Tingere i capelli in casa è un procedimento abbastanza semplice purché si abbia una certa manualità.

Si inizia a distribuire la tinta sulla capigliatura partendo dalle radici, dopo aver tracciato con un pettine una riga centrale. Man mano che si cosparge il colore, si crea un’altra riga più lateralmente e si procede allo stesso modo, creando una copertura uniforme.
Una volta ricoperto di tinta l’intero cuoio capelluto, si dividono i capelli in ciocche e si distribuisce il colore con un pettine per l’intera lunghezza dei capelli. Si procede in questo modo per tutta la capigliatura, dopodiché si taglia un foglio di carta stagnola o di pellicola da cucina e la si avvolge attorno alla testa.
Aspettando il tempo di posa consigliato dal prodotto acquistato, che varia dai 15 ai 40 minuti, si procede poi al risciacquo con sola acqua calda, facendo in modo che il lavaggio scarichi tutto il colore. Infine si applica il balsamo del kit, e dopo averlo lasciato in posa 2-3 minuti, si procede all’ultimo risciacquo. A questo punto la tinta fai da te è conclusa e si può procedere all’asciugatura con la messa in piega preferita.

Leggi anche la nostra guida su COME SCHIARIRE I CAPPELLI IN MODO NATURALE cliccando QUI.

Potrebbe interessarti anche:

Come fare la tinta a casa
Visite 32
Se vuoi cambiare il colore della tua chioma ma non vuoi spendere una cifra tropp...
Come scegliere la tinta di capelli in base a occhi e carnagione
Visite 39
Quando decidiamo di fare una tinta, scegliamo il colore in base alle nostre pref...
Come personalizzare una maglietta
Visite 49
Esistono capi d’abbigliamento che possono piacere per forma e per colore ma appa...
Come abbinare i colori
Visite 44
Molto spesso, nella moda, non è tanto questione di forme, quanto di colori. Anch...
Come rimediare a una tinta sbagliata ai capelli
Visite 14
Chi ama avere un look sempre impeccabile, sicuramente non trascura la bellezza d...
Come si fa lo Shatush a casa
Visite 61
A differenza delle ormai superate meches, e dei classici colpi di sole, lo shatu...

Lascia un commento



Potrebbero interessarti:

Seguici su Facebook:

eComesifa.it - Guide e tutorial ! Soluzioni ai piccoli problemi quotidiani - by Federico Degni