Come si fa la Sangria

Nella guida di oggi, vogliamo insegnarvi a preparare una bevanda tipica della Spagna, la famosissima sangria, che da molti anni è entrata ormai nei nostri cocktail preferiti.

Per fare una buona sangria , non sono richieste particolari capacità, l’importante è utilizzare del vino buono e corposo.

La sangria può essere bevuta durante i pasti, oppure come aperitivo o cocktail poiché il suo sapore, si adatta a diverse occasioni, anche se è nata in abbinamento alla paella valenciana. Il suo sapore dolce e leggero, poi, fa si che la sangria sia apprezzata anche da chi non beve abitualmente del vino, quindi attenzione, perché proprio per queste caratteristiche, “un bicchiere tira l’altro”.

Vediamo allora come preparare la sangria.

Ingredienti della sangria :

  • Vino rosso corposo (nero d’avola, cannonau, ecc.)
  • Gassosa
  • Brandy
  • Zucchero
  • Una stecca di vaniglia
  • Una stecca di cannella
  • Chiodi di garofano
  • Mele, arance, limoni, pesche gialle.

Ricetta della sangria :

  1. Mettete le mele e le pesche lavate, pelate e tagliate a cubetti in una ciotola con il brandy e lo zucchero, quindi lasciate riposare per circa 60 minuti.
  2. Nel frattempo lavate accuratamente i limoni e le arance, quindi tagliateli a fette sottili e metteteli in una ciotola grande insieme le spezie.
  3. A questo punto potete aggiungere il vino e la gassosa (di solito 500 ml di gassosa per 1500 ml di vino), e lasciate riposare per un’ora anche questo composto.
  4. Adesso, non vi resta che rimuovere le spezie e aggiungere la frutta che avete lasciato precedentemente a macerare nel brandy e nello zucchero. Per ottenere una buona sangria, vi consigliamo di lasciar riposare il tutto per circa 2 ore in frigorifero prima di servire con molto ghiaccio.

Tag:, , , ,

Related Posts

Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 shares