Come si fa a visualizzare cartelle e file nascosti

come-visualizzare-file-nascostiPer visualizzare le cartelle e i file nascosti, è molto più semplice con il nuovo sistema operativo Microsoft Windows 8. Questa funzione, è molto utile quando cerchiamo dei file per esempio nella cartella di windows, oppure quando non riusciamo a trovare una cartella che potrebbe essere nascosta. Vediamo allora come visualizzare i file e le cartelle nascoste.

Come fare :

  1. Aprite la cartella dove volete visualizzare i file nascosti o le cartelle.
  2. Cliccate su “Visualizza” dal menu della finestra che avete aperto.
  3. Mettete il segno di spunta sulla voce ” Elementi Nascosti”.

In questo modo sarete in grado di vedere i file nascosti e anche le cartelle. Se non volete più utilizzare questa funzionalità, basterà togliere la spunta sull’ opzione “Elementi Nascosti”.

Toshiba Pendrive USB High-Speed, 32 GB, Bianco
Prezzo di listino: EUR 29,99
PREZZO IN OFFERTA: EUR 12,29
Risparmia: EUR 17,70

Potrebbe interessarti anche:

Come deframmentare il disco rigido su Windows 7
Visite 14
Quando salvate i file nel computer, questi vanno a piazzarsi nello spazio dispon...
Come trasferire file da dispositivi Android ad iPhone
Visite 14
Se avete la necessità di trasferire file da un dispositivo Android ad uno Apple,...
Come recuperare i file cancellati dal computer
Visite 42
In questa nuova guida, vi aiuteremo a recuperare i file che avete cancellato err...
Come comprimere file con 7-Zip per risparmiare spazio
Visite 299
Creare archivi compressi è facile, veloce e soprattutto gratuito: i vostri file ...
Come copiare il contenuto di un CD o DVD in una Pendrive USB
Visite 29867
Ormai, con la produzione di dispositivi sempre più piccoli, non tutti i computer...
Come convertire i file PDF in file AutoCAD
Visite 157
I file AutoCAD sono riconoscibili dall'estensione DWG o DXF. Se disponete di un ...

Lascia un commento



Potrebbero interessarti:

Seguici su Facebook:

eComesifa.it - Guide e tutorial ! Soluzioni ai piccoli problemi quotidiani - by Federico Degni