eComesifa.it

Come si fa a preparare un buon caffè con la moka

fare-caffè-moka

fare-caffè-mokaForse non tutti sapete che la Moka è stata inventata in Italia degli anni ’30. Il nome riporta alla città di Moka, che si trova nello Yemen, ed è stato scelto perché la città è famosissima per la qualità del suo caffè. La moka è composta dal bollitore (che è la parte inferiore), da un filtro a forma di imbuto, e da un raccoglitore (che è la parte superiore). La moka è molto facile da usare e produce un caffè ricco di aromi, anche il principio di funzionamento è molto semplice, l’acqua contenuta nella base si scalda, la pressione del vapore a circa 2 atmosfere la spinge in alto attraverso il caffè macinato e esce la bevanda. Per fare un buon caffè però, dovete seguire dei semplici consigli, vediamoli.

  1. Riempite la base della moka con acqua fredda fino al livello della valvola e non oltre, quindi inserite il filtro.
  2. Ora, riempite completamente il filtro di caffè macinato, ma senza pressare la polvere
  3. Assicuratevi che il filtro e la guarnizione di gomma siano al loro posto, e avvitate bene le due parti della moka
  4. A questo punto potete mettere la moka sul fornello. Attenzione, il fuoco deve essere basso
  5. Appena il caffè inizia a salire, togliete la moka dal fuoco, in questo modo si estraggono solo le parti più nobili del caffè.
  6. Prima di versare il caffè nelle tazzine, mescolatelo con un cucchiaino nella moka.
  7. Versate nelle tazzine e zuccherate a vostro piacimento.

Un ultimo consiglio che vi diamo è quello di sciacquare la moka con acqua calda dopo averla utilizzata. E una volta asciutta completamente avvitarla.

Commenta

Seguici:

Ti piace eComesifa.it