eComesifa.it
come-fare-pettorali

Come si allenano i pettorali

come-fare-pettoraliPer avere un bel fisico, c’è bisogno di seguire un alimentazione sana e di allenamento. Di solito, sia le donne che gli uomini, tendono a concentrare gli allenamenti su delle zone considerate più critiche, tipo i glutei, le cosce o l’addome, perché effettivamente, proprio in queste zone c’è più accumulo di grassi. Se volete però un fisico proporzionato e armonico, dovete pensare ad allenare anche la parte superiore del corpo, quindi, abbiamo deciso di scrivere una guida con qualche suggerimento che spieghi come allenare i pettorali, in modo da avere un fisico da favola.

Per chi non ha la possibilità di andare in palestra, potete allenare i pettorali anche utilizzando delle semplici bottiglie piene d’acqua, specialmente all’inizio dell’allenamento.

  • Vediamo il primo esercizio per allenare i pettorali, mettetevi in piedi e stendete le braccia parallele in avanti, tenendo tra le mani le bottiglie piene di acqua, quindi allargate le braccia verso l’esterno e poi riunitele in avanti. Attenzione, le braccia dovranno restare alla stessa altezza e si dovrà procedere con movimenti lenti, soprattutto se siete fuori allenamento, altrimenti potreste incappare in contratture ed infortuni. Il primo giorno di allenamento fate solo una serie da 30 ripetizioni, poi nei giorni successivi aumentate gradualmente.
  • Non appena vi accorgete che lo sforzo nel fare questo esercizio è diventato minimo o nullo, aumentare il numero delle serie, oppure riempire le bottiglie con della sabbia al posto dell’ acqua.
  • Come alternativa, potete eseguire questo esercizio da seduti oppure da sdraiati su una panca. Stendetevi sulla panca e stringete le bottiglie piene di acqua o di sabbia tra le mani, portate le braccia dritte e parallele verso l’alto e poi apritele in orizzontale, fatene almeno una serie di 10 ripetizioni. Man mano che i muscoli saranno più allenati, potrete aumentare il numero di ripetizioni.

Commenta

Seguici:

Ti piace eComesifa.it