eComesifa.it

Come scegliere una macchina per il caffè americano

Come scegliere la macchina per il caffè americano più adatta ai tuoi gusti e alle tue tasche? La scelta, soprattutto se sei alle prime esperienze, può diventare laboriosa. Il mercato ormai offre soluzioni diverse per esigenze e tasche diverse, ma per avere una buona bevanda non bisogna mai scendere da certi standard che ne garantiscono la fragranza. La meccanica è abbastanza semplice e generalmente comune a tutte: c’è un bollitore che trasferisce l’acqua bollente verso il caffè, un filtro generalmente conico, che trattiene il macinato filtrando l’acqua calda, una caraffa che lo raccoglie e lo rende disponibile per essere versato nelle tazze. Il bollitore è il componente più delicato ed è bene che sia di buona qualità e di un materiale che non rilasci sostanze nell’acqua quando la scalda e sia pulibile facilmente dalle incrostazioni e dai residui.

Approssimativamente nella fascia tra i 25 e i 30 € trovi il sistema antisgocciolamento della caraffa, lo spegnimento automatico, il filtro estraibile e una potenza media di 550/600 Watt che fanno perdere un po’ più di tempo per avere l’infuso ma lo rendono pratico se si viaggia in roulotte o in auto con basse riserve di energia al più ricavate con un inverter dalla batteria del auto. In questo caso, il consiglio è di acquistare la macchina per il caffè americano Mirella.

[asa2]B00MMFAVF0[/asa2]

Nella fascia sui 40 € trovi spesso anche l’agitatore nella caraffa che non è da sottovalutare per il mantenimento costante della densità del caffè, considerando che la parte più densa tende al fondo. Trovi anche lo spegnimento automatico e il sistema antigoccia che ti consente di estrarre la caraffa anche mentre la macchina sta erogando. Su i 50 € anche il pulsante per scegliere la robustezza dell’aroma e la tecnologia di erogazione a doccetta che impregna uniformemente il caffè nel filtro. Un esempio? La macchina per il caffè americano Elektrolux.

Oltre questi costi, e fino agli 80/90 € troviamo in più la possibilità di selezionare la qualità di acqua da erogare in funzione del numero di caffè da fare e una migliore qualità dei componenti, oltre alla maggiore facilità di accesso agli elementi da pulire e manutenere, comodità non poco utile anche alla durata della macchina oltre che della qualità dell’aroma. Per le macchine di qualità superiore invece il prezzo schizza fino ai 300 € anche per garantirne le performances indispensabili ad un uso continuo e costante con una serie di accessori che controllano la temperatura dell’acqua, il serbatoio separato e graduato, e un meraviglioso regolatore di flusso di erogazione per diversificare i tempi di contatto tra l’acqua e il caffè: per intenditori, certamente, che stanno attenti al dettaglio del gusto, ma magari con qualche attenzione in più da dover dedicare alla manutenzione. In questo caso, la scelta non potrebbe che cadere sulla macchina per il caffè americano della Beem.

[asa2]B004LAN9RG[/asa2]

La pulizia comunque va effettuata con regolarità settimanale anche con un prodotto disincrostante universale, almeno per le parti non ispezionabili direttamente, e il filtro conico spesso può essere garantito dalle incrostazioni aggiungendo un filtro di carta regolabile da comprare in confezioni nei negozi appositi. Alcune macchine offrono la possibilità di inserire a monte un filtro per l’acqua a rete che trattenga le impurità più grossolane, altre addirittura un filtro ai carboni attivi per addolcirla e ridurre il calcare. Molte macchine consentono di impostare l’intensità lavorando sul grado di riscaldamento dell’acqua, altre forniscono una piastra poggia caraffa con resistenza in modo da riscaldarlo quando occorre o mantenerlo caldo. Alcune bloccano l’erogazione del caffè quando si estrae la caraffa, altre hanno un agitatore all’interno della caraffa per uniformarne la densità. Alcune sono addirittura programmabili come accensione e spegnimento.

[asa2]B01BX00ADM[/asa2]

Le fasce più basse di prezzo, dai 25 ai 40 €, generalmente non posseggono opzioni aggiuntive, anche se ormai tutte hanno una caldaia in acciaio inox, cosa che è sempre bene controllare tra le caratteristiche, e una caraffa in vetro pirex. Salendo invece di prezzo puoi trovare accessori interessanti che vanno valutati, caso per caso, in dipendenza delle tue necessità ed abitudini.

Potrebbe interessarti anche:

Come si fa a coltivare il caffè
views 14
Una delle bevande più amate al mondo è sicuramente il caffè, che viene gustato i...
Come fare un buon caffè
views 13
Uno dei piaceri degli italiani è il caffè, farlo buono non è molto difficile, ba...
Come togliere le macchie di caffè dal divano
views 965
Cup of coffee isolated on white background Arredare la casa non è semplice. ...
Come riciclare i Fondi del Caffè
views 31
I fondi del caffè sono un eccellente concime naturale ma il suo impiego non è so...
Come preparare un tiramisù tradizionale
views 54
Il tiramisù è forse uno tra i dolci più famosi in Italia, anche perché è diffuso...
Come si fa la crema al caffè
views 26
Vediamo come si prepara la crema al caffè, un ottima alternativa alla classica c...

Commenta

Seguici su Facebook