Come scegliere l’Università

La fine della scuola superiore segna un momento altamente importante e decisivo per gli studenti, i ragazzi di diciotto anni sono chiamati a fare una scelta che sarà l’inizio del loro futuro, un passo nel mondo degli adulti, ecco perché scegliere l’università richiede un momento di riflessione accurata.

Innanzitutto è essenziale capire quali siano le proprie inclinazioni e le proprie attitudini, sembra più facile a dirsi che a farsi, perché molti ragazzi sono portati a ridurre l’università solo ad una serie di esami, dunque ad esempio l’equazione “non faccio Economia perché non mi piace la matematica” è sempre la più consueta”. E invece dimentichiamoci questo modo di ragionare e si provi a proiettarsi qualche anno più in là, a come ci si immagina, a quali siano i valori di fondo che stimolano la passione. Questa riflessione richiede del tempo, va maturata nei mesi, negli anni, e può essere aiutata confrontandosi con ragazzi più grandi, neolaureati o laureandi, che possano consigliare e fornire le loro esperienze dirette.

[asa2]8848317367[/asa2]

Un altro passo da fare per scegliere l’università è quello di frequentare delle summer school, a parte le classiche per imparare l’inglese all’estero, al giorno d’oggi ce ne sono molte per avvicinarsi a particolari argomenti, come “la scienza e le donne”, “il giornalismo”, “i beni comuni e il patrimonio della città”, “le arti grafiche e il design”, “la cooperazione sociale”, insomma una varietà di mondi e settori che metteranno i ragazzi nella condizione di conoscere esperti, docenti e soprattutto confrontarsi con altri giovani come loro interessati a tematiche specifiche, e coltivare insieme progetti e passioni.

Quindi partecipare agli open day, alle presentazioni sui vari corsi di laurea, alle giornate di formazione sono tutte attività particolarmente utili, altrettanto importante è fare un riscontro con la realtà occupazionale, ovvero utilizzare la rete per cercare di capire quali sono le professioni del futuro, dove c’è più mercato e più possibilità di realizzazione, e capire se c’è qualcosa in linea con i propri interessi o che almeno si avvicini ed approfondire quel settore.

Leggere, leggere molto e leggere sempre è fondamentale, perché consente di aprire la mente e capirsi meglio attraverso le parole degli altri, anche testi che nulla hanno a che fare con l’ambito universitario e della formazione saranno in grado di offrire una visuale più ampia sul mondo che è lì fuori ad attendere questi giovani.

Insomma, la conoscenza avviene attraverso il confronto e la relazione, quindi individuate la materia che fino ad ora più vi ha appassionato e disegnateci intorno i prossimi passi del vostro futuro.

[asa2]B01DDOQHZQ[/asa2]

Potrebbe interessarti anche:

Come memorizzare facilmente le date
views 17
Nella carriera di studi di ognuno di noi, si prefigura l'obiettivo di ricordare ...
Come migliorare la vostra lettura
views 3
Leggere e comprendere un testo non sono la stessa cosa , potremmo leggere durant...
Riassunti: tre consigli per farli al meglio
views 15
Una grande quantità di ore scolastiche è dedicata all’arte dei riassunti, è uno ...
Come prepararsi ai test universitari
views 8
Dopo l'università per molti viene il tempo di prepararsi ai test universitari. M...
Come organizzare lo zaino scolastico
views 28
Quando arriva il momento di acquistare il materiale scolastico, c'è l'imbarazzo ...
Come capire la cinematica in una dimensione
views 39
La cinematica descrive il moto dei corpi senza però indagare le cause del moto (...

Lascia un commento



Potrebbero interessarti:

Seguici su Facebook: