Come scegliere l’astuccio per la scuola

I bambini che vanno a scuola, siano essi alle elementari o alle medie, hanno bisogno di una serie di accessori e utensili indispensabili per svolgere al meglio i compiti e seguire le lezioni.

Durante l’anno scolastico (soprattutto se i bimbi sono distratti e poco ordinati) può capitare che tali accessori si perdano in classe o si rovinino con il tempo.

Per evitare che ciò accada, è bene che vengano conservati in un astuccio.

Cosa mettere in un astuccio per la scuola

Gli accessori indispensabili per un bambino che va a scuola sono:

  • Colori a matita (in confezione da 12 o 24 colori)
  • Pennarelli
  • Penne rosse, nere, blu e verde da scegliere indelebili o cancellabili in base alla classe scolastica
  • Gomma per cancellare
  • Temperamatite
  • Righello
  • Goniometro
  • Compasso
  • Evidenziatori

L’astuccio per la scuola andrebbe scelto in base all’età del bambino e all’uso che ne farà.

Esistono diversi tipi di astucci per la scuola: a bustina, di latta, a bottoni, a strappo o con cerniera.

Gli astucci a bustina sono comodi perché non occupano molto spazio in cartella ma sono difficili da gestire poiché, se riempiti troppo, non è facile trovare ciò che si cerca.

Quelli di latta sono resistenti e proteggono matite e colori da urti e cadute ma solitamente sono poco capienti.

Vediamo insieme qualche consiglio su come scegliere un astuccio per la scuola funzionale e che duri nel tempo.

Come scegliere l’astuccio per la scuola

  1. Scegli un astuccio a cerniera che abbia più scomparti. Con un astuccio a scomparti, il bambino avrà sott’occhio tutto il materiale e scegliere i pastelli o trovare le penne sarà più facile e immediato.
  2. A volte può capitare che se un astuccio è troppo pieno, le cerniere non chiudano facilmente o si usurino con il tempo. Controlla sempre che le cerniere scorrano bene e siano di buona qualità.
  3. Se un astuccio è di buona qualità, può essere utilizzato anche per diversi anni. Quando ti accingi all’acquisto di un astuccio per la scuola, scegli colori e fantasie che possano piacere al bambino anche quando crescerà. In questo modo, non sarai costretto a comprarne uno per ogni anno scolastico.

Leggi Anche: Repellenti per zanzare fatti in casa


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here