eComesifa.it

Come scegliere il miglior Cloud gratis

Effettuare periodicamente delle copie di backup dei propri file è fondamentale per eventuali recuperi veloci, evitando così di perderli in caso di guasto tecnico al disco rigido, furto o altri problemi che potrebbero metterli a rischio.

Il backup oltre ad essere utile per creare copie di sicurezza, all’occorrenza, è un metodo per avere in mobilità i dati sempre con sé.

Ci sono vari modi per eseguire un backup. Il più comune consiste nell’utilizzare piccole unità di memoria rimovibili quali pen drive e schede microSD.

Tuttavia l’uso di un ulteriore dispositivo dove conservare il backup non esclude la possibilità dei rischi connessi visti all’inizio dell’articolo (furto, guasto ecc.) e soprattutto necessita di essere eseguito manualmente.

Cloud

Il cloud sta diventando uno tra i migliori metodi per effettuare copie di backup automaticamente e avere i dati sempre a portata di clic o tocco, ovunque.
La nuvoletta informatica funziona tramite un account, generalmente gratuito nella versione base, ed un programma che avviandosi automaticamente si occupa della sincronizzazione di file e cartelle definite, in fase di configurazione, dall’utente.
I dati contenuti nel cloud si possono visualizzare, ma anche modificare, eliminare ecc. collegandosi al sito del fornitore cloud e immettendo i dati del proprio account.

One Drive

Il cloud di Microsoft, preinstallato sia nelle versione desktop che mobile di Windows 10 offre gratis 5 GB.

iCloud

Il servizio cloud di Apple, disponibile su Mac, iPhone e iPad offre anch’esso 5 GB gratis.

Google Drive

Il cloud del popolare motore di ricerca, configurabile su Windows, Mac, Linux ma anche iPhone, iPad e ovviamente Android – dove spesso è già installato – offre ben 15 GB gratis.

Drop Box

Nonostante offra solo 2 GB il cloud di Dropbox è stato uno tra i primi e più affidabili.

Ubuntu One

Nato come progetto per sostenere la comunità di Ubuntu, una tra le distribuzioni Linux più famose, il servizio cloud è diventato in breve tempo tra i migliori della rete, anche per utenti Windows e Apple. Il piano base offre 5 GB.

Nonostante il cloud sia più sicuro di una pen drive, grazie alla sincronizzazione automatica e alla mobilità bisogna comunque non sottovalutare il fattore sicurezza. Tutti i servizi offrono una connessione criptata, il famoso protocollo che inizia per https e soprattutto, in alcuni casi (One Drive, Google Drive e Drop Box) consentono di attivare la doppia autenticazione, dove è necessaria una password temporanea inviata via SMS per accedere al proprio account.

Potrebbe interessarti anche:

Come scegliere il miglior Cloud gratis ultima modifica: 6 mesi ago da eComesifa.it

Commenta

Seguici:

Ti piace eComesifa.it