eComesifa.it

Come rimettersi in forma per l’estate

Arriva il fatidico momento della prova costume, quell’attimo in cui si fanno i conti con il proprio corpo, ma senza panico, cerchiamo di capire come rimetterci in forma per l’estate in un mese e mezzo, senza la chimera di essere magre e perfette, ma con l’obiettivo di sentirci a proprio agio e in salute con il nostro corpo.

Qui diamo dei consigli da seguire attentamente, e uno schema di dieta da seguire per le prime due settimane finalizzato a smuovere un po’ il metabolismo, perdere qualche chilo in fretta ed essere motivate a stabilizzare il tutto nel mese successivo.

Come avrete già sentito ma è comunque fondamentale ricordare è essenziale bere molto, più di due litri di acqua al giorno, e fare esercizio fisico costante, almeno un’ora al giorno, possibilmente una camminata a passo sostenuto, la mattina appena svegli e subito dopo i pasti.

[asa2]B00KIDANX8[/asa2]

Dieta da seguire esclusivamente per le prime due settimane:

(è un esempio di dieta scarsdale, ovvero ad alto contenuto di proteine e scarso in carboidrati e zuccheri, non andate assolutamente oltre le due settimane. Potete sostituire gli alimenti indicati con equivalenti, ma non con pane, pizza, pasta, o cibi lievitati)

GIORNATA TIPO

Colazione: una fetta biscottata integrale e caffè o the senza zucchero

Pranzo: 150 gr di fesa di tacchino o 150 gr di pollo, o due uova sode, o una bistecca, o 200 gr di pesce azzurro. 150 gr di verdure a piacimento. Una galletta di riso.

Cena: brasato, o 100 gr di salmone, o 100 gr di tonno, o 100 gr di carne rossa. 150 gr di verdure a piacimento. Un cioccolatino fondente prima di andare a dormire.

Spuntini: uno a metà mattinata e uno a metà pomeriggio a base di cruditè di verdure.

N.B. Un pasto alla settimana va sostituito interamente da frutta fresca di stagione.

Dopo le due settimane, o se non ce la fate sono sufficienti dieci giorni, avrete perso già tre o quattro chili, ma tenete bene a mente che non avrete perso abbastanza massa grassa, ma questa fase sarà servita a motivarvi. Dal quindicesimo giorno in poi si consiglia di riprendere una dieta mediterranea, un primo a pranzo e un secondo a cena, poco condimento, e molte spezie. Questo favorirà un mantenimento dei chili persi e un’accelerazione del metabolismo. In questa fase che dura trenta giorni è fondamentale la costanza, è consigliabile aiutarsi con dei composti a base di ananas e centella (da acquistare in erboristeria, rigorosamente naturali), che vi aiuteranno ad espellere le tossine e a garantirvi una sensazione di sazietà).

Comprate una crema idratante snellente, se potete (in erboristeria ve ne sono alcune ottime a prezzi accessibili) e massaggiate per dieci minuti cosce e pancia per dieci minuti prima di andare a dormire.

Se non riuscite a frequentare la palestra, scegliete un canale tematico su Youtube e seguite un programma di allenamento, esercizi facili, da poter svolgere in casa a corpo libero, che potenzino i muscoli. Non dovete mai andare in affanno, ma seguire il vostro corpo.

Queste semplici accortezze (oltre all’evitare di mangiare carboidrati dopo le 16) vi permetteranno di rimettervi in forma, sentirvi in salute, e godervi l’estate.

[asa2]B00IANITFM[/asa2]

Potrebbe interessarti anche:

Come rimettersi in forma per l’estate ultima modifica: 7 mesi ago da eComesifa.it

Commenta

Seguici:

Seguici su Facebook: