Come riciclare il pane raffermo

Ricette e consigli utili per il riutilizzo del pane duro. Trovare pane raffermo nella vostra dispensa è inevitabile, ma come dicevano i nostri nonni, buttarlo è un vero peccato. Ecco perché oggi vogliamo suggerirvi come dare nuova vita alla vostra pagnotta.

UTILIZZALO PER INSAPORIRE LE TUE ZUPPE

Taglia il pane a pezzetti (anche irregolari, non importa la forma). Scalda un filo d’olio in una padella e fallo dorare per pochi minuti, poi usalo per accompagnare le tue zuppe. Il brodo della tua minestra lo renderà morbido e gustoso come non mai.


PANGRATTATO

È uno degli utilizzi più comuni del pane duro. Se non hai lo strumento necessario per tritarlo, puoi semplicemente utilizzare una grattugia e il gioco è fatto.

BRUSCHETTE

Preparare delle bruschette di pane è semplicissimo. Taglia delle fette di pane e poi falle tostare in padella. Dopo di che puoi condirle con del pomodoro tagliato a pezzettini e delle foglie di basilico fresco.

POLPETTE DI PANE

Si tratta di una ricetta semplicissima per il riutilizzo di pane raffermo. Ti servirà solo la mollica, che dovrai mettere a bagno con il latte. Dopo di che dovrai strizzare il composto ed aggiungere un uovo, del formaggio grattugiato a scelta e un pizzico di sale. Le polpette di pane le puoi friggere o anche cuocere al forno.

FINTA PIZZA DI PANE RAFFERMO

Sbriciola il pane dentro una ciotola capiente. Poi aggiungi un cucchiaio di olio d’oliva, e acqua quanto basta per ottenere un impasto omogeneo. Ricopri una teglia con carta da forno e pressa sopra il pane, compattandolo con le mani. Prosegui poi, come se stessi preparando una vera e propria pizza, salsa di pomodoro in superficie e condimenti a scelta.

GNOCCHI DI PANE

Taglia il pane raffermo in piccoli dadini e riponilo in una ciotola. Aggiungi il latte e lascia riposare il composto per 30 minuti. Dopo di che aggiungi del prezzemolo tritato, parmigiano, un uovo sbattuto, sale e pepe. Con l’impasto forma delle palline, ed infarinale bene su una spianatoia. Cuoci gli gnocchi di pane in abbondante acqua salata, saranno pronti non appena saliranno a galla. Infine condiscili con sugo di pomodoro.

PAPPA AL POMODORO

Rosola una cipolla tritata finemente in una padella con un filo d’olio. Aggiungi la salsa di pomodoro, aggiusta di sale e porta a bollore per circa 10 minuti. A questo punto, aggiungi il pane raffermo tagliato a pezzettini e un ciuffo di basilico. Di tanto in tanto, aggiungi del brodo di carne e fai cuocere per 15 minuti. Servi la pappa al pomodoro con un filo d’olio e foglie fresche di basilico.


Potrebbe interessarti anche:

Come si fa il budino al cioccolato
Visite 9
In questo nuova guida di www.ecomesifa.it, vogliamo proporvi la ricetta per prep...
Come fare le cialde di parmigiano
Visite 32
Seguendo tutte le istruzioni di questa nuova guida, imparerete a dare un tocco d...
Come cucinare il pollo agli aromi
Visite 9
Il pollo della domenica, con quel profumo, ci riporta alla nostra infanzia quand...
Torta ripiena di zucchine, bietole e formaggi
Visite 10
Nella categoria cucina del nostro sito viene inserita una di quelle specialità c...
Ricetta delle crepes alla Nutella
Visite 45
Metti una sera...amici che piombano in casa all’ora di cena senza preavviso…pani...
Come fare il cotechino prigioniero
Visite 26
Il secondo piatto del nostro personale menù di Capodanno passa attraverso una de...

Lascia un commento



Potrebbero interessarti:

Seguici su Facebook:

eComesifa.it - Guide e tutorial ! Soluzioni ai piccoli problemi quotidiani - by Federico Degni