Come pulire un albero di Natale artificiale

Da quando sono arrivati gli alberi di Natale artificiali, i vecchi pini hanno tirato un sospiro di sollievo e anche le finanze di molte famiglie ne hanno risentito in maniera positiva. Grazie ad un albero di Natale artificiale inoltre si possono applicare ogni anno decorazioni diverse visto che non si deve sostenere l’acquisto della struttura, però per usare il vecchio albero di Natale artificiale bisogna averne cura e pulirlo prima dell’utilizzo e soprattutto dopo. In questa nuova guida vi spiegheremo come fare in pochissimi passaggi.

Pulire l’albero di Natale artificiale prima di addobbarlo

Gli alberi di Natale “finti” accumulano molta polvere e questo per i soggetti allergici può rappresentare un vero problema. Dopo aver tolto l’albero di Natale dalla scatola, aprire tutti i rami e pulirli con un panno attira polvere. A pulizia terminata montare tutti i pezzi sul tronco centrale. Se l’albero presenta un odore di muffa, mettere dell’acqua in un secchio con qualche goccia di detersivo per i piatti, immergere un panno, strizzare e passare sui rami. Vi sconsigliamo di utilizzare l’aspirapolvere perché è piuttosto scomoda, inoltre la pulizia è meno accurata e alcune parti dell’albero aspirate accidentalmente potrebbero intasare il filtro.

[asa2 tpl=”Horizontal_box” associate_id_set=”ecomesifa”]B00PKBGJ9A[/asa2]

Pulizia dell’albero di Natale prima di riporlo nella scatola

L’Epifania tutte le feste porta via, insieme agli addobbi natalizi. Dopo aver tolto le luci e le palline, smontare l’albero e rimuovere con un panno eventuali brillantini e residui collosi delle decorazioni o del nastro adesivo. Mettere dell’acqua tiepida in un secchio con qualche goccia di detersivo per i piatti o shampoo e provvedete alla pulizia dei rami. Prima di riporli nella scatola, assicuratevi che siano ben asciutti, e avvolgete tutto in un vecchio lenzuolo per ritrovare il vostro albero di Natale sempre fresco e profumato come quando l’avete conservato. Se soffrite di asma indossate una mascherina prima di pulire l’albero di Natale e, possibilmente, fatelo all’aperto.

Ricordiamo che esistono diverse tipologie di alberi di Natale artificiali, quelli per interno sono molto più delicati, mentre quelli per esterno sono costruiti con materiali che devono resistere a vento, pioggia, gelate e anche neve. Prima di pulirli dovete chiedere al rivenditore come comportarvi e soprattutto prestare attenzione alle luci e agli addobbi incorporati come ghiande. In questo caso potete usare una spazzola, e una miscela di acqua tiepida e sapone neutro. Purtroppo gli alberi artificiali non sono fatti per durare in eterno, ma con la giusta cura potete usarlo per almeno 10 anni.

[asa2 tpl=”Horizontal_box” associate_id_set=”ecomesifa”]B001MJPOYU[/asa2]

Tag:, , ,

Related Posts

Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 shares