eComesifa.it

Come pulire il pesce

Guida per imparare a pulire correttamente i più comuni tipi di pesce

Il pesce è un nutrimento super salutare, procura al nostro corpo proteine nobili e, a differenza della carne, è perfino meno grassoso. Una volta acquistato, il pesce va pulito e lavato in maniera adeguata al fine di eliminare del tutto sporcizie e impurità. Vediamo nello specifico come pulire correttamente il pesce azzurro, il polpo, le cozze, il pesce spada, i gamberoni, i calamari e le alici.

Come pulire il pesce azzurro

Servendovi dell’aiuto di un coltello, incidete il pesce dall’ano sino alla testa e poi apritelo. Rimuovete tutte le interiora presenti nell’addome e poi lavatelo sotto l’acqua. Rimuovete delicatamente la lisca e servendovi di una pinzetta, togliete anche eventuali lische più piccole rimaste nella polpa.


Come pulire il polpo

Per pulire correttamente il polpo, avrete bisogno di una forbice, con la quale andrete a tagliare la sacca all’altezza degli occhi, e di un coltello, con il quale dovrete incidere ed eliminare la bocca. Dopo di che andranno estratte totalmente le interiora dalla sacca, rivoltando completamente la testa. Con le mani rimuovete la parte viscida che ricopre il polpo e procedete infine al risciacquo sotto l’acqua.

Come pulire le cozze

Per pulire le cozze, innanzitutto partite col rimuovere la barbetta incastrata tra le due valve, semplicemente tirandola. Successivamente, mettete le cozze in ammollo con acqua fredda e attrezzatevi di lana d’acciaio, con la quale dovrete strofinarle accuratamente, finché tutte le incrostazioni non spariranno del tutto. È importante poi risciacquarle anche 4 volte.

Come pulire il pesce spada

Per pulire il pesce spada è sufficiente sciacquarlo più volte sotto l’acqua corrente. A seconda da come lo andremo a cucinare, si può decidere se eliminare o meno la pelle.

Come pulire i gamberoni

I gamberoni vanno lavati molto bene sotto l’acqua corrente. Con un coltello o con una forbice, vanno eliminate le zampe e baffi. Sgusciarli poi delicatamente e con uno stuzzicadenti rimuovere il budello interno di colore nero. Infine risciacquare.

Come pulire i calamari

Iniziare lavando i calamari sotto l’acqua fredda. Con una mano agguantare la testa, con l’altra il corpo e tirare delicatamente in modo da separare le interiora. Ovviamente, rimuovete anche la valva trasparente presente all’interno della sacca. Dopo di che eliminate la pelle, ed eventuali residui rimasti all’interno, assicurandovi di non spezzare il calamaro. Con l’aiuto delle forbici, rimuovete occhi e becco dalla testa e procedete con il lavaggio finale.

Come pulire le alici

Un errore che si compie comunemente, è quello di pulire le alici fresche sotto l’acqua corrente. Il giusto metodo di pulizia, prevede di tenere in ammollo le alici in una soluzione di acqua e aceto. In questo modo verranno rimosse appieno tutte le impurità e i parassiti.


Potrebbe interessarti anche:

Come pulire il pesce ultima modifica: 2 settimane ago da eComesifa.it

Commenta

Ti piace eComesifa.it