Come organizzare un weekend lowcost al mare

Quando arriva la primavera tante persone, specialmente chi vive in città lontane dal mare, scalpitano per trovare pace e refrigerio dopo una settimana di lavoro e di caldo, ma siccome le risorse economiche sono di solito abbastanza limitate, oggi vi diamo qualche spunto su come organizzare un weekend low cost al mare.

Ci rivolgiamo a chi vive e lavora a Roma, in Toscana, in Umbria, o in altre zone del centro Italia non bagnate dal mare.

[asa2]B013P9HDI4[/asa2]

Il nostro consiglio per una due giorni indimenticabile è Capalbio, specialmente Borgo Carige. Un paradiso che si trova nella Maremma ed è praticamente il set di un film di Pieraccioni. Capalbio dista da Roma un’ora abbondante in auto (fatta sull’Aurelia, che probabilmente è la strada più bella d’Italia). La frazione di Borgo Carige è la più economica, perché abbastanza lontana dalla mondanità dei luoghi da vip come l’Argentario, ma anche abbastanza vicina per farci una capatina. Ci sono spiagge sia pubbliche che private e anche un camping attrezzato molto bene. L’acqua è pulita, color verde smeraldo. Nella spiaggia pubblica il noleggio di un ombrellone e due sdraio si aggira intorno ai dodici euro a persona, dunque il costo è abbordabile. Per quel che concerne l’alloggio sono davvero consigliati i bed and breakfast a gestione familiare, quasi tutti non hanno più di quattro stanze, puliti e accoglienti, ad una cifra che si aggira attorno ai 30 euro a notte per persona (in doppia). Il cibo è succulento, potrete gustare la selvaggina toscana che è una delizia e una cena in una delle tante trattorie tipiche e rustiche non supera i trenta euro. Insomma, a conti fatti un weekend in questo luogo idilliaco vi viene a costare circa 130 euro, benzina compresa.

Nel caso in cui la cifra non vi sembri abbastanza bassa, sarà sufficiente qualche escamotage per rendere il weekend lowcost ancora più a basso costo, a colazione (che è inclusa nel prezzo del b&b a conduzione familiare) potrete prepararvi i panini per il pranzo, in spiaggia al posto di ombrellone e sdraio, sceglierete solo l’ombrellone e il vostro telo, a cena opterete per uno dei tanti menù fissi (che comunque sono ottimi a livello di qualità).

Se potete non rinunciate a spostarvi in auto perché il tragitto sarà una parte splendida del weekend, dato che alla vostra destra avrete balle di fieno, mucche al pascolo, fiori di una bellezza impressionante e distese verdi che già da sole valgono l’importo della gita fuori porta. Capalbio è un’idea giusta anche per le famiglie perché le spiagge sono totalmente a misura di bambino.

[asa2]B00M43MXF6[/asa2]

Potrebbe interessarti anche:

Come organizzare le vacanze di Natale con i bambini
views 14
Con l'arrivo delle vacanze di Natale, ci si deve organizzare al meglio per rende...
Come dipingere una scena con il mare sullo sfondo
views 544
In questa guida vi daremo qualche consiglio utile per riuscire a dipingere una s...
10 suggerimenti per le fotografie in spiaggia
views 34
L'estate è ormai arrivata e moltissimi sceglieranno come destinazione per le pro...
Guida turistica sulla Val di Braies
views 21
Una meta da esplorare per gli amanti della montagna è sicuramente quella del...
Come scegliere la valigia giusta
views 31
Scegliere la valigia non è semplice. Non basta andare in un negozio e prendere i...
Come si fa il bagaglio a mano
views 15
Può sembrare una delle cose più ovvie, soprattutto se non è la prima volta che p...

Lascia un commento



Potrebbero interessarti:

Seguici su Facebook: