eComesifa.it

Come lavare il cane

come-lavare-cane

Come lavare il cane: ecco una semplice guida che ti aiuta ad occuparti del tuo amico a 4 zampe.

Quando si ha un cane in casa, prima o poi arriva il momento fatidico: il bagno. Se è la prima volta occorre destreggiarsi un po’ e giocare d’arguzia perché ci sono i cani tranquilli e quelli che proprio non ne vogliono sapere. Tuttavia che al vostro amico peloso piaccia o no, il bagnetto è proprio necessario. Come dicevo occorre qualche furbizia per rendere il tutto meno disastroso possibile. In questa guida vi spiegherò come fare lavare il cane nel modo meno traumatizzante possibile per voi e per lui.

Come lavare il cane: occorrente

  • teli vecchi
  • asciugamani vecchi e stracci
  • phon
  • spazzola (se il cane è a pelo lungo)
  • bacinella (se non si può usare la doccia o la vasca)
  • tappetino di gomma
  • shampoo per cani ( Compralo QUI )
[asa2 tpl=”Horizontal_box” associate_id_set=”ecomesifa”]B00BCQIIMS[/asa2]

Come lavare il cane:

  1. Preparare lo spazio: ponete degli asciugamani vecchi, tappetti o stracci attorno al luogo deputato per il bagno del cane che sia vasca/doccia/bacinella. Gli schizzi saranno numerosi specie al fatidico scrollo del cane. Per evitare che il cane scivoli mettete un tappetino di gomma nella vasca o nella doccia.
  2. Preparare tutto prima: constatate che l’acqua sia della giusta temperatura, munitevi di shampoo per cani, teli per asciugarlo, phon e spazzola se ha il pelo lungo.
  3. Aiutare il cane: se il cane è restio, specie se è la prima volta, aiutarlo con carezze, giochi e parole affettuose. Farsi aiutare da un’altra persona, soprattutto se è un cane di media taglia. Assolutamente non forzarlo ma dargli il tempo che gli serve. Fategli capire che è un gioco non qualcosa di cui aver paura.
  4. Lavare il cane: iniziate versando dell’acqua su di lui e quindi massaggiate con lo shampoo con movimenti rilassanti. Attenzione ad occhi ed orecchie, non fateci andare lo shampoo dentro. Quindi sciacquare il cane ed avvolgerlo subito nel telo per asciugarlo, Ora avete due opzioni: phon o no, dipende dalla reazione del cane. Io lo uso perché non voglio che rimanga neanche per sbaglio della cute bagnata, potrebbe ammalarsi. Se non lo usate asciugate molto attentamente il cane. Se è a pelo lungo date una bella spazzolata. E’ importante asciugare bene l’interno delle orecchie con un batuffolo di ovatta. Dopo averlo asciugato accarezzatelo, lodatelo e lasciatelo tranquillo nella cuccia.

Come lavare il cane: consigli

  • In commercio ci sono molto prodotti per lavare il cane, scegliete quello che più si adatta alla cute ed al pelo del cane, se perde molto pelo ci vorrà uno shampoo rinvigorente, se invece ha la cute delicata di facili irritazioni meglio provare un prodotto naturale
  • Attenzione alla profumazione, può dare fastidio al cane, scegliete prodotti inodore
  • Non fate uscire all’aperto il per qualche ora dopo aver fatto il bagno a meno che non sia estate (comunque si rotolerà nella terra perciò è bene aspettare)
  • Non fate l’antiparassitario al cane subito prima o subito dopo il bagno perde d’efficacia, attendete un giorno.

Come lavare il cane…un’impresa semplice o difficile? Raccontaci la tua esperienza.

[asa2 tpl=”Horizontal_box” associate_id_set=”ecomesifa”]B00ZP2786C[/asa2]

Commenta

Seguici:

Ti piace eComesifa.it