eComesifa.it

Come lavare i panni a mano

Possono capitare dei periodi nei quali la lavatrice è rotta, ma quella del lavaggio a mano può anche essere una scelta di vita ben precisa che porta le donne e gli uomini ad organizzarsi in tal senso. In questa nuova guida vediamo nel dettaglio qual’è il miglior modo per fare il bucato a mano.

Materiali occorrenti

Per effettuare un lavaggio a mano eccovi i materiali che vi occorrono:

  • Detersivo in polvere o sapone di Marsiglia
  • Tavola sulla quale stendere i panni
  • Un secchio
  • Una pressa per strizzare i pannii1foto

I materiali sono pochi e semplici, la procedura invece può essere differente, infatti alcune persone neanche si dotano di secchio per strizzare i panni una volta lavati questi. Va aggiunto che oltre a tali materiali dovrete avere a disposizione un flusso d’acqua continuo che vi consenta il risciacquo dei panni lavati, anche perché questi andranno lavati al meglio e il sapone in eccesso eliminato per bene.


La procedura – Le Procedure

Per lavare i panni a mano la prima cosa che dovrete fare è quella di mettervi in una posizione corretta, abbassarsi per troppo tempo infatti non gioverebbe alla vostra schiena, di conseguenza i movimenti devono essere alternati per far si di non stancarvi in maniera eccessiva.i1foto2

Questa è la prima regola per il vostro benessere ovviamente. Poi ci sono una serie di prassi ulteriori da adottare.

  1. Prendete singoli panni per lavarne uno alla volta.
  2. Mettete la tavola in una posizione valida assicurandola per evitare che si muova durante il processo di lavaggio a mano che effettuerete
  3. Fatto ciò dovete poggiare il panno da lavare sulla tavola
  4. Passate vigorosamente il sapone di Marsiglia avanti e indietro sul panno da lavare e mettete queste nel secchio oppure procedete al lavaggio, questa è la variante che dipende solo dalla vostra sceltai1foto3
  5. Dopo aver finito di lavare con il sapone dovete lavare bene i panni sotto l’acqua e poi strizzarli
  6. Mettete nel secchio libero i panni strizzati e poi stendeteli al sole

2a Procedura

Per quanto riguarda questa seconda procedura, la variante è costituita solo dal fatto che cambia il prodotto con cui laverete i panni. Al posto del sapone di Marsiglia, dovete utilizzare il sapone in polvere e in questo caso non vi occorre la tavola ma il lavaggio verrà effettuato all’interno di un secchio per ogni tot di panni e il risciacquo sarà fatto sempre sotto l’acqua corrente.

Strizzate opportunamente o  mano o con l’apposito secchio sopra riportato e stendete al sole i panni lavati attraverso questo metodo.

In entrambi i casi tenete sempre presente che è meglio lavare pochi panni per volta ed evitare che si accumulino visto che comunque la procedura richiede una certa quantità del vostro tempo.

E anche il fatto che il tempo si associa alla fatica di un lavoro manuale è un altro elemento che dovete calcolare se scegliete di fare i panni a mano.

Detto ciò la nostra guida di oggi si conclude con il livello di difficoltà che è medio per questo progetto-guida.


Potrebbe interessarti anche:

Come lavare i panni a mano ultima modifica: 4 settimane ago da eComesifa.it

Commenta

Seguici:

Seguici su Facebook: