eComesifa.it

Come fare una ghirlanda di Natale

Stanco delle solite decorazioni per esterni, tutte uguali di casa in casa? Per il pranzo di Natale accogli i tuoi invitati con un’originale ghirlanda fuoriporta.

Non serve che tu sia un professionista del fai da te, con questa guida imparerai a fare da solo una ghirlanda di Natale da appendere alla porta che profumerà di spezie e agrumi.

Fare una ghirlanda di Natale è veloce e per nulla complicato. Coinvolgi tutta la famiglia compreso i bambini: si divertiranno un mondo a reperire l’occorrente in cucina e a fissare le varie decorazioni.

[asa2 tpl=”Horizontal_box” associate_id_set=”ecomesifa”]B00ET207MG[/asa2]

Occorrente per fare una ghirlanda di Natale profumata

  • Base in polistirolo per ghirlande
  • Rametti di abete
  • Spilli da cucito, guttaperca o fascette di plastica per elettricisti
  • Arance o limoni
  • Chiodi di garofano
  • Pigne piccole
  • Cannella
  • Colla a caldo
  • Spago da cucina

Per fare in modo che gli ospiti trovino una ghirlanda dai colori vivaci e dal profumo ancora intenso, data la deperibilità dei materiali con cui è costruita, si consiglia di realizzare la ghirlanda di Natale direttamente la mattina del 25 Dicembre.

Ghirlanda di Natale profumata: Procedimento

  1. Fissa i rametti di abete alla base di polistirolo con gli spilli fino a coprire l’intera superficie. Non è importante rivestire anche il retro, anzi, per fissare meglio la ghirlanda alla porta e avere maggiore stabilità, sarebbe meglio fare in modo che non vi siano decorazioni sulla superficie posteriore.
  2. Nascondi il più possibile gli spilli o le fascette con le pigne.
  3. Con i chiodi di garofano decora le arance disegnando delle stelline. Basta infilzare a uno a uno i chiodi di garofano nella buccia, seguendo la forma di una stella disegnata a matita precedentemente.
  4. Posiziona le arance sui rametti di abete con una goccia di colla a caldo.
  5. Lega un paio di bastoncini di cannella con lo spago da cucina e applicale alla ghirlanda di Natale.

Se preferisci puoi sostituire la frutta vera con quella sintetica. La tua ghirlanda di Natale sarà meno profumata ma non sarà soggetta a umidità e intemperie. Se avrai cura di non sciuparla potrai riproporla ai tuoi invitati il Natale prossimo.

[asa2 tpl=”Horizontal_box” associate_id_set=”ecomesifa”]B009ZBIO4Y[/asa2]

Potrebbe interessarti anche:

Come fare una ghirlanda di Natale ultima modifica: 2015-11-17T08:45:13+00:00 da eComesifa.it

Commenta

Seguici:

Seguici su Facebook: