Come fare un cappello di Babbo Natale

Per fare un cappello di Babbo Natale non occorrono molti materiali e l’effetto finale sarà molto più suggestivo rispetto ad uno acquistato al negozio. Nella redazione di www.ecomesifa.it siamo impegnati con le guide dei lavori di Natale e non vi nascondiamo che quando abbiamo trovato questa, prima di scrivere ci siamo messi a lavoro e abbiamo indossato il cappello di Babbo Natale.

Vi sono due metodi per fare il cappello di Babbo Natale, il primo prevede l’utilizzo di un modello standard mentre il secondo è fatto su misura. Partiamo subito dal primo mettendo sul tavolo i materiali che servono tra cui un ritaglio di feltro rosso di 55×35 cm, ago e filo oppure colla a caldo, forbici, fogli da disegno, matita, righello, pallina di colore bianco per la punta.

[asa2 tpl=”Horizontal_box” associate_id_set=”ecomesifa”]B0142MCH2K[/asa2]

Iniziate a disegnare la sagoma del cappello di Babbo Natale sul foglio, per i bambini fate un triangolo equilatero con il lato di 33 cm, mentre per gli adulti di 35 cm. Alla base disegnate un arco che attraversa la grandezza del triangolo. Per fare una linea precisa, attaccate lo spago alla matita e una delle estremità tenetela ferma al vertice del triangolo. Successivamente passate il modello sulla carta, fermatelo con gli spilli per evitare che si muova, e iniziate a ritagliare con le forbici. Cucite i lati del cappello con ago e filo, e se non siete molto precisi incollate con la colla a caldo, rivoltate il cappello e decorate la base come più vi piace. Potete applicare del tessuto peloso ricavato dall’imbottitura di un vecchio giubbotto. Alla punta del cappello di Babbo Natale non dimenticate di mettere la pallina bianca.

Il secondo metodo per fare il cappello di Babbo Natale è più preciso perché con un cordoncino viene misurata la circonferenza della testa. Oltre al feltro in commercio vi sono dei tessuti simili e più economici anche se il vero cappello di Babbo Natale dovrebbe essere di velluto rosso, caldo e morbido. Un consiglio per rendere più bella la pallina alla punta, se avete dei ritagli di lana, fate dei pon pon. Ritagliate due dischi di cartoncino di 3 cm di diametro e praticate un foro al centro per ottenere una ciambellina, fate entrare e uscire il filo sino a ricoprire tutto il cartoncino, con le forbici tagliate tra un disco e l’altro, stringete il filo ed ecco a voi una pallina pelosa da applicare al cappello.

Liberate la fantasia e decorate il cappello di Babbo Natale come più vi piace, sul risvolto potete applicare dei diamantini luccicanti per simulare i cappelli che hanno le luci intermittenti.

[asa2 tpl=”Horizontal_box” associate_id_set=”ecomesifa”]B0099PPU5W[/asa2]

Potrebbe interessarti anche:

Come realizzare il vestito di Babbo Natale
Visite 78
Durante la festa di Natale il personaggio di Babbo Natale è una figura fondament...
Come fare l’eggnog, la bevanda del Natale da fiaba
Visite 182
Il mio primo incontro con l'eggnog è avvenuto mentre stavo leggendo un romanzo d...
Come preparare un pranzo di Natale per bambini
Visite 8
Spesso il pranzo di Natale può contenere ingredienti non proprio adatti per i pi...
Come decorare la stanza dei bambini a tema natalizio
Visite 20
Il natale è un momento importante, lo abbiamo più volte ribadito sul nostro sito...
Come fare le mollette chiudipacco
Visite 59
Nella nuova guida di Ecomesifa abbiamo deciso di darvi qualche dritta su come ri...
Come scegliere il regalo di Natale alla migliore amica
Visite 56
Nella lista dei regali da fare a Natale non possiamo dimenticare l'amica. Sicura...

Lascia un commento



Potrebbero interessarti:

Seguici su Facebook:

eComesifa.it - Guide e tutorial ! Soluzioni ai piccoli problemi quotidiani - by Federico Degni