Come fare il miele in casa

Il miele viene considerato il nettare degli dèi proprio per via del suo gusto davvero delicato ma allo stesso tempo corposo e pieno. Il miele viene prodotto dalle api, che a lo creano utilizzando il polline di fiori di piante varie. Il miele cambia a seconda del luogo in cui l’alveare si trova, infatti se sarà vicino un campo di fiori quest’ultimo assumerà il nome di “millefiori”.

Occorrente per fare il miele a casa:

Prima di poter procedere con la raccolta del nostro miele dovremo comprare diverse cose fondamentali che ci serviranno per effettuare appunto la raccolta finale.

  • Arnia che è il contenitore o meglio la casa delle nostre api nella quale vivranno, si accoppieranno e produrranno il miele.
  • Tuta per apicoltore, che ci servirà per proteggerci.
  • Affumicatore, questo utensile ci servirà per stordire e rendere innocue le api quando andremo a raccogliere il miele.
  • Guanti di gomma dura.
  • Spatola in silicone o gomma che ci servirà per spostare le api quando raccoglieremo il miele.
  • Smielatore, si tratta di un oggetto che ci consente di estrarre il miele dai favi.
  • Colonia di api.

Una volta che avrete a disposizione tutto il necessario sarà possibile procedere con la realizzazione del miele. Per chi preferisce non comprare singolarmente tutti questi oggetti è possibile comprare un kit che contiene tutto il necessario per allevare le api e produrre il miele direttamente da casa. Noi consigliamo l’acquisto del kit per apicoltura della GLS, si tratta di un pacchetto che comprende tutto il necessario per iniziare sin da subito ad allevare le api e a ricavare del miele. Per acquistarlo clicca qui.

Come raccogliere il miele:

Una volta che avrete posizionato l’arnia e la vostra colonia d’api potrete raccogliere il miele, per raccoglierlo dovrete fare così:

  • Bisognerà avvicinarsi all’alveare indossando la tuta e con l’utilizzo dell’affumicatore, calmare tutte le api per evitare che vi attacchino.
  • Una volta che le api saranno calme sarà possibile aprire l’alveare ed estrarre il granaio detto anche mielaio, si tratta di una parte dei telai che è posta dietro a i telai di covata.
  • Ora bisognerà estrarre i favi dai telai e disopercolarli, si tratta di una pratica che viene effettuata con un coltello piccolo, in pratica bisogna togliere i tappi da sopra le piccole cellette in cui è contenuto il miele.
  • Poi bisognerà inserire i favi in uno smielatore che provvederà ad estrarre tutto il miele contenuto al loro interno. Poi come ultimo passaggio bisognerà filtrare il miele e invasarlo.

Diventare Apicoltore kit completo
Price in offerta : 424,00

Potrebbe interessarti anche:

Come liberarsi delle api
views 63
Le api sono laboriose e se non fosse per loro non avremmo quel miele che addolci...
Il miele come prodotto di bellezza
views 22
Il miele è un potente alleato che si prende cura del nostro organismo dalla test...
Come curare il mal di gola con rimedi naturali
views 21
Dicembre è ormai con noi da un po’, e tutto ciò a cui riusciamo a pensare, o che...
Rimedi naturali per il mal di gola
views 40
Il mal di gola, curarlo fin dai primi sintomi è il miglior modo per evitare l'in...
Curare il mal di gola in modo naturale
views 20
Durante il cambio di stagione a causa dei forti sbalzi di temperatura si rischia...
Rimedi naturali per snellire la pancia
views 37
La pancia, c'è chi dice che averla è una cosa sexy, ma forse la realtà è che il ...

Lascia un commento



Potrebbero interessarti:

Seguici su Facebook: