Come fare il lassi (bevanda)

Il lassi è una bevanda indiana originaria del Punjab. Gli ingredienti di base sono pochi, ma si possono miscelare come meglio si gradiscono. Questa bevanda può essere aka quindi salato o dolce, a seconda del vostro gusto potete dunque optare per varie miscele che comprendono acqua, yogurt, sale, spezie, frutta, miele, latte e zucchero.

Il lassi non è solo una bevanda rinfrescante, ottima per stomaco ed intestino, ma ha anche una valenza simbolica in alcuni riti religiosi indù, in questi casi si predilige un lassi dolce con yogurt e miele.

Come fare il lassi: dolce o salato?

Questi sono gli ingredienti di un lassi dolce: acqua di rose, yogurt, mango o altri frutti, zucchero di canna, latte vaccino o vegetale.

Se vogliamo preparare un lassi salato invece ci occorrono: acqua, yogurt, sale e spezie (cannella, cardamomo, cumino, curcuma, pepe, zafferano etc).

Esistono anche lassi alla cannabis (Bhang lassi), lassi fatti con il burro, con panna o gelato, oppure senza solo con acqua (detti Chaas lassi).

Perchè bere un lassi?

  • Facilita la digestione
  • rafforza la flora intestinale
  • pulisce l’intestino
  • stimola le difese immunitarie

Questo perché la bevanda contiene:

  • enzimi
  • fermenti lattici
  • calcio
  • proteine
  • vitamine

E’ una bevanda che io ho scoperto qualche estate fa, che bevo volentieri al ristorante indiano e che mi preparo a casa a seconda del mio gusto. Ok forse le ricette non sono fedelissime ma io le adoro.


Come fare il lassi: ricette

Mango/cocco lassi

  • 1 bicchiere alto
  • un frullatore ad immersione
  • mezzo bicchiere di acqua o latte di cocco
  • 1 yogurt bianco o al cocco
  • mezzo mango maturo
  • 1 pizzico di sale

Pulire il mezzo mango e frullarlo insieme a mezzo bicchiere di acqua di cocco o latte di cocco ed al vasetto dello yogurt. Filtrare il tutto con un colino. Aggiungere un pizzico di sale e mescolare. Volendo si può aggiungere lo zucchero al posto del sale, a vostro gusto.

Golden lassi

  • mezzo bicchiere di acqua
  • 1 radice di curcuma fresca (o curcuma in polvere)
  • 1 yogurt intero bianco

Pulire bene la radice di curcuma, lavandola e pelandola. Frullarla con lo yogurt e l’acqua. Questa è una rivisitazione del famoso golden milk.


Lassi classico

  • 1 yogurt bianco
  • mezzo bicchiere di acqua di rose
  • un pizzico di zucchero di canna

Frullare tutto e infine aggiungere lo zucchero di canna.

Lassi alla banana

  • 1 banana matura
  • mezzo bicchiere di acqua di cocco
  • 1 yogurt intero bianco
  • un pizzico di cannella

Frullare tutto ed aggiungere la cannella.

Zafferano lassi

  • 1 bustina di zafferano
  • 4 cucchiai di acqua
  • 1 yogurt bianco
  • 1 pizzico di curcuma
  • sale o zucchero a piacere

Frullare tutto e versare in un bicchiere alto.

Consigli: secondo i dettami della medicina ayurvedica, il lassi non va preso dopo le 17, mai freddo e lontano dai pasti. Si deve strutturare una ricetta di lassi in base alle proprie esigenze di salute, chi soffre di gonfiore addominale eviti la frutta, chi soffre di diabete eviti lo zucchero, chi soffre di ritenzione idrica aggiunga l’ananas, se la digestione è lenta si opti per il lassi speziato magari con zenzero. Tu quale lassi preferisci?


Potrebbe interessarti anche:

Come fare il tacchino ripieno
views 16
Il secondo piatto che andiamo ad analizzare con una guida dettagliata e precisa ...
Come si fa il risotto con mandorle e limone
views 189
Oggi proponiamo a tutti i nostri amici, una ricetta facile ma di sicuro successo...
Torta Madeira con cioccolato e frutta secca
views 90
La torta Madeira è ideale per una festa di compleanno sia per adulti che per bam...
Orecchiette con rape, vongole e acciughe
views 22
La nostra tradizione culinaria attribuisce grande attenzione alla pasta e quindi...
Come fare le sardine fritte con la pastella
views 196
Cosa si prepara a pranzo? Un bel piatto di sardine fritte, fresche, croccanti e ...
Come preparare i calamari ripieni di olive e capperi
views 6
I calamari ripieni sono un alimento amato anche dai bambini, che non apprezzano ...

Lascia un commento



Potrebbero interessarti:

Seguici su Facebook: