Come fare il dolce di Natale

Il classico dolce di Natale non può certo mancare sulle vostre bandite tavole per festeggiare il giorno più sentito di tutto l’anno non solo dai più piccini con l’avvento di Babbo Natale e l’apertura dei classici regali, ma anche per i più grandi e soprattutto per i genitori che non vedono l’ora di arrivare a pranzo per mangiare qualcosa di unico che solo quel giorno può proporre.

In questa guida vogliamo aiutarvi a realizzare il dolce di Natale più buono di sempre e dopo l’elenco completo di tutti gli ingredienti necessari, analizzeremo con cura i passaggi per quanto riguarda la preparazione del vostro dolce di Natale, che farà rimanere a bocca aperta i vostri familiari solo alla vista di un dessert tutto da gustare.

Ingredienti:

  • 300 grammi di savoiardi.
  • 1 confezione di marron glacé rotti.
  • 6 tuorli.
  • 6 cucchiai di zucchero.
  • 150 millilitri di marsala.
  • ½ litri di panna fresca liquida.
  • 1 cucchiaio di zucchero a velo.
  • ½ bicchiere di maraschino.
  • 5 meringhe.
  • 100 grammi di cioccolato fondente amaro.
  • 1 pizzico di sale.

Dopo avere visto l’elenco degli ingredienti che servono per la realizzazione del vostro dolce di Natale, ci buttiamo nella preparazione di uno delle portate preferite soprattutto dai vostri bambini. Seguiteci quindi con attenzione in tutti i passaggi che servono per la realizzazione del vostro dolce di Natale.

[asa2 tpl=”Horizontal_box” associate_id_set=”ecomesifa”]B009F5WPHW[/asa2]

Preparazione:

  1. Per lo zabaione: montate i tuorli con lo zucchero; aggiungete il marsala e cuocete a bagnomaria finchè il composto non si gonfia e diventa cremoso e lasciate raffreddare.
  2. Montate la panna con lo zucchero a velo e il sale e aggiungetene metà allo zabaione.
  3. Inzuppate i savoiardi nel maraschino allungato con un po’ d’acqua.
  4. Foderate di biscotti una grossa coppa di vetro e farcite con il composto cremoso di zabaione e panna mescolato con il marron glacé e le meringhe sbriciolate.
  5. Guarnite con il resto della panna montata e cospargete con il cioccolato fondente amaro tritato.
  6. Tenete il vostro dolce di Natale in frigorifero fino al momento in cui non viene servito in tavola, dopo il classico pranzo.

Ecco servito il vostro dolce di Natale che deve solo essere gustato a pieno dopo il ricco pranzo che avrete fatto in famiglia. Tutto questo anche un po’ per merito della nostra dettagliata guida che vi ha introdotto nel mondo dei dolci natalizi con questo primo dessert tutto da preparare anche in compagnia dei vostri bambini. Un dessert veloce, facile da preparare e dall’ottima bontà che renderà felici i palati non solo dei vostri famigliari, ma anche dei vostri amici. Il dolce di Natale è una ricetta che voliamo regalarvi per il giorno più sentito dell’anno, quando le famiglie del mondo intero penseranno a riunirsi tra di loro, per scherzare e vivere un giorno di pura compagnia, magari anche con la bontà del vostro dolce di Natale, pronto ad abbellire le tavole natalizie. Seguiteci ancora nelle nostre guide, che già dai prossimi giorni potranno regalarvi altre ricette da non perdere.

[asa2 tpl=”Horizontal_box” associate_id_set=”ecomesifa”]B014HGRAEG[/asa2]

Potrebbe interessarti anche:

Come fare la Sangria
views 20
Nelle serate calde con gli amici, se volete stupirli e deliziarli con un cocktai...
Come preparare una torta al cioccolato con gli ovetti
views 30
Esistono innumerevoli torte e dolci incredibilmente sfiziosi, apprezzati da tutt...
Come addobbare l’albero di Natale in modo originale
views 46
Il conto alla rovescia è ormai iniziato, i negozi incominciano a decorarsi di ro...
Come preparare la pasta frolla con il Bimby
views 40
La pasta frolla è un impasto di base, facile da realizzare, ideale per la prepar...
Come realizzare addobbi di natale fai da te
views 184
Arte del riciclo, manualità, desiderio di stupire e di stupirsi. Forse alla base...
Come preparare un tiramisù tradizionale
views 76
Il tiramisù è forse uno tra i dolci più famosi in Italia, anche perché è diffuso...

Lascia un commento



Potrebbero interessarti:

Seguici su Facebook: