Come fare il compost in casa

Il compost fatto in casa viene solitamente utilizzato come concime naturale per il terreno. Per fare il compost c’è bisogno degli scarti vegetali, foglie secche ed altri materiali rimediabili in natura.  Ma andiamo a capire assieme come farlo in casa in maniera facile e veloce.

Materiale necessario per realizzare il compost

Per realizzare il nostro compost in casa avremo bisogno di diverse cose, come ad esempio:

  • Compostiera che è fondamentale per creare il compost in quanto è al suo interno che gli scarti e i vegetali si decomporranno dando vita ad un terriccio davvero molto utile come fertilizzante per le nostre piante, alberi oppure come concime per gli orti. Esistono diverse tipologie di compostiera che solitamente variano in base alle dimensioni, noi consigliamo l’acquisto della compostiera SUPERCOMP, si tratta di un ottimo prodotto che ci permetterà di creare un ottimo fertilizzante. Per acquistare questa magnifica compostiera clicca su questo link.
  • Attivatore batterico.
  • Scarti vegetali.
  • Ramaglie
  • Erba umida.
  • Carta o cartone.
  • Foglie secche.
  • Umido di casa.
  • Cenere
  • Trapano (Acquistalo ai prezzi più bassi cliccando QUI)

Una volta che disporremo di questi materiali potremo procedere a realizzare il nostro compost in casa.

Come fare il compost con l’utilizzo della compostiera

  1. Innanzitutto bisognerà scegliere dove collocare la compostiera, è sempre preferibile situarla lontano dall’abitazione per via degli odori sgradevoli che potrebbe produrre.
  2. Posizionata la compostiera, decideremo se effettuare altri fori con un trapano per consentire all’aria di circolare meglio al suo interno. Questa operazione va fatta solo se la compostiera non è ben ventilata o non presenta tutti i fori necessari a permettere l’aria di circolare al suo interno.
  3. Forata e posizionata sarà possibile iniziare a riempirla con i materiali corretti, così da consentire che il compost possa formarsi.
  4. Quindi andremo ad inserire al suo interno i diversi prodotti in ordine, partendo con le ramaglie che andranno posizionate sul fondo, poi successivamente andrà posizionata l’erba tagliata ( se umida è meglio). Sistemata l’erba sarà possibile procedere mettendo le foglie secche, quest’ultime se troppo secche e meglio spezzettarle per favorirne la decomposizione. Dopo le foglie a potremo inserire gli scarti di cucina come verdure e rifiuti umidi in generale ed in fine la carta o cartoni seguita dalla cenere.
  5. Versate tutte queste cose all’interno della compostiera dovremo solo attendere che il materiale sottostante inizi a fermentare diventando terriccio che in seguito andremo ad usare all’interno del nostro giardino per fertilizzare le piante o i fiori.

[asa2 tpl=”Horizontal_box” associate_id_set=”ecomesifa”]B00CCEP5UM[/asa2]

Potrebbe interessarti anche:

Come scegliere la Stella di Natale
views 25
Sarà per il colore rosso, sarà per la caratteristica forma a stella e che ricord...
Come si curano le rose
views 32
Le rose sono tra i fiori più belli in assoluto, sono da sempre simbolo di amore ...
Come riciclare i Fondi del Caffè
views 37
I fondi del caffè sono un eccellente concime naturale ma il suo impiego non è so...
Come coltivare la Stella di Natale
views 17
Dopo aver riposto decorazioni natalizie negli scatoloni rimane solo la Stella di...
Regali per lui: ama alla follia il suo giardino e il suo terrazzo...
views 67
Un'altra categoria di uomo per cui è difficile, se non addirittura impossibile, ...
Come si curano le orchidee
views 38
Le orchidee sono piante davvero facili da tenere e facili da curare. Resistono a...

Lascia un commento



Potrebbero interessarti:

Seguici su Facebook: