Guide e tutorial su ogni argomento. Trucchi, consigli utili, rimedi naturali e molto altro

Come cucinare i Bratwurst

Quante volte abbiamo preso in giro i tedeschi per via del loro modo di mangiare? A noi sembra così confuso, pieno di grassi e aggiunte poco salutari … ci viene da chiederci come facciano a stomacare simili pietanze. Eppure, ce n’è una fra queste che è diventata ormai famosa in tutto il mondo, anche qui da noi. È il Bratwurst.

Il termine deriva dall’accostamento di braten (arrostire) e Wurst (salsiccia), il plurale sarebbe Bratwürste, ma alla lingua italiana non piacciono gli Umlaut, perciò si è diffusa la versione più facilmente pronunciabile. Il Bratwurst è uno dei cibi più famosi della cucina tedesca, ma in effetti ce ne sono diversi tipi: col termine Bratwurst i tedeschi perlopiù intendono “un prodotto della carne”, il che è molto vago, ma in effetti può farci pensare a quelle salsicce che i nostri nonni producevano in casa una volta ammazzato il maiale (chi è cresciuto a Sud o ha parenti in quelle zone, specie quelle campane, certamente avrà, almeno una volta nella vita, assistito al processo di macellazione delle carni del maiale, che avviene tradizionalmente ai primi di febbraio), le quali sono vagamente differenti da quelle che si trovano generalmente in macelleria, anche se di poco.


In realtà il Bratwurst non è proprio la stessa cosa che una salsiccia comune, anche se quella è la traduzione scelta dai più. La differenza fondamentale sta nel modo in cui vengono stagionate: le salsicce, almeno quelle meridionali, per definizione, vengono macinate e mischiate a pepe e sale, spesso peperoncino (naturalmente dipende dal produttore e dalla zona), e possono anche provenire da pollo e tacchino, mentre i Bratwurst vengono specificamente dal maiale e sono stagionati con zenzero, noce moscata, coriandolo o cumino, cui viene molto spesso aggiunta la birra.

Tecnicamente, il termine Bratwurst già indica una ricetta ben precisa, è un Wurst arrostito, tuttavia il termine specifico è andato a sostituire quello generico. In Germania esistono migliaia di tipi di Wurst diversi, il Bratwurst è soltanto uno di questi, ma quello più amato.

Dicevamo che i tipi di Bratwurst sono diversi, in base alla regione, tra i più famosi, quelli di Norimberga e Würzburg, che ormai si trovano facilmente anche nei nostri supermercati, ma che non vanno confusi col Weißwurst di Monaco di Baviera, anch’esso molto famoso e parte della grande famiglia dei Bratwurst.

Ora, vediamo insieme alcune modi semplici per cucinare i Bratwurst.

  • È il modo più gustoso e per questo famoso. Il trucco è rosolarli per 5-10 minuti. L’alternativa è il barbecue o il forno, il risultato sarà lo stesso.
  • Solo acqua in un tegame, se volete potete aggiungere qualche goccia di birra.
  • In padella. Sciogliete circa 15 g di burro in una padella, fuoco medio-alto, aggiungete una cipolla tagliata ad anelli e lasciatela rosolare per un paio di minuti, quindi aggiungete i Bratwurst e lasciate rosolare anche questi per qualche minuto (rigirandoli di tanto in tanto), infine aggiungete 180 ml di birra scura (circa metà bottiglia), coprite la padella e lasciate cuocere per 15 minuti. Se volete poi potete passare i Bratwurst sulla griglia o sul barbecue.

Se invece voleste provare ricette più elaborate, potreste provare:

  • Bratwurst con purè di patate e crauti, piatto tipico bavarese.
  • Currywurst, tipico di Berlino.
  • Bratwurst con salsa di cipolle, piatto svizzero.


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *