eComesifa.it

Come creare un budget

Perché creare un budget? Anche se siete studenti, freelance, non avete un’azienda o le vostre entrate sono saltuarie, il budget vi consente di tenere d’occhio le vostre spese e di segnare in tempo reale tutte le vostre entrate per sapere quanto avete a disposizione e cosa potete permettervi. In questa guida vi mostreremo come creare un budget in modo semplice, senza fare ricorso a tutti quei passi troppo complessi e che vi fanno venire il mal di testa, per avere sempre a portata di mano le vostre entrate e le vostre uscite

Come creare un budget: decidete se fare un budget per Paypal, per il vostro conto o per un altro portafoglio elettronico come Skrill

Prima di buttarvi a capofitto nell’impresa, decidete su cosa volete creare il vostro budget: se usate molto Paypal oppure Skrill, una tabella con le entrate e le uscite vi aiuterà sia a tenere sotto controllo quanto denaro parte dal vostro portafoglio elettronico e quanto avete a disposizione, sia il denaro (le uscite) che girate sul vostro conto bancario o sulla vostra carta prepagata, e che quindi potete usare per pagare le fatture e altre spese.

Tuttavia, se non vi sentite sicuri o avete il timore che qualcosa vi sfugga, potete creare un budget anche basandovi sul vostro conto bancario, sulle sue entrate e sulle sue uscite. In questo caso, se avete un conto elettronico e avete l’abitudine di travasare dei soldi sul vostro conto bancario, dovrete prendere in esame quei travasi e segnarli sul budget come entrate.

[asa2 tpl=”Horizontal_box” associate_id_set=”ecomesifa”]B01AJTJWF0[/asa2]

Come creare un budget: partite dalle entrate

Non appena avrete deciso il metodo con cui vi trovate meglio, calcolate le vostre entrate mensili: le stesse devono includere lo stipendio, i lavoretti extra che fate, i metodi che usate per guadagnare online (vendita libri usati, Ebay, Amazon, etc) e gli investimenti.

Fate una tabella al computer con tre colonne (Excel della Microsoft è ottimo): nella colonna più a sinistra dovrete mettere la data, in quella centrale le entrate con scritta accanto la loro provenienza, mentre in quella di destra le uscite. Non appena ricevete un guadagno, anche piccolo, segnalatelo nella colonna in mezzo e facendo attenzione alla data corrispondente.

Come creare un budget: le uscite

Nella colonna di destra, segnate tutte le uscite in base alla data in cui dovranno partire: fine mese, metà mese, inizio mese o in un giorno specifico. Se non volete complicarvi troppo la vita, come nel caso delle entrate, scrivete accanto alle uscite la loro destinazione (affitto, luce, gas, hobby, etc), altrimenti potete dividerle in categorie. Attenzione: se optate per questa soluzione, dovrete già sapere più o meno a quanto ammontano le vostre uscite (quindi se 100 piuttosto che 50 o 200 euro).

Come creare un budget: decidete quando dedicarvi alla contabilità

Alcune persone, dato che è parte del loro lavoro, si occupano giornalmente della contabilità, soprattutto se devono registrare delle uscite oppure delle entrate. Se tuttavia non ne avete il tempo o non desiderate passare tutta la mattinata davanti al computer, decidete un giorno (anche una domenica) dove dedicarvi alla contabilità. Il periodo migliore è senza dubbio la metà del mese, perché è proprio lì che si situano la maggior parte delle scadenze importanti o anche perché viene prima della fine del mese, che è il periodo in cui partono la maggioranza dei pagamenti.

[asa2 tpl=”Horizontal_box” associate_id_set=”ecomesifa”]B00JIFGPGQ[/asa2]

Potrebbe interessarti anche:

Come creare un budget ultima modifica: 11 mesi ago da eComesifa.it

Commenta

Seguici:

Ti piace eComesifa.it