eComesifa.it
coltivare-funghi-porcini

Come coltivare i funghi porcini

Siete amanti dei funghi porcini e come me non avete tempo di andarli a cercare? Allora questa è la guida che fa per voi! Io non solo non ho tempo ma, purtroppo, nella mia zona, non ci sono nemmeno luoghi in cui andarli a cercare. Certo, c’è il supermercato, ma sono piuttosto cari e non si sa mai come vengono coltivati. In compenso però, quando vivevo vicino al bosco adoravo andare in cerca di funghi, perché mi piace il loro profumo e perché è davvero rilassante.

Allora, per risolvere il problema, proviamo a coltivarli a casa. Non si tratta di un lavoro molte difficile se si comprano le ballette già pronte, in caso contrario richiederà un po’ di tempo, un luogo adatto e pazienza.

Come coltivare i funghi porcini: occorrente

  • terreno adatto (con alberi quali querce, faggi o castagni)
  • terriccio con spore di funghi porcini
  • letame
  • foglie morte
  • acqua

Come coltivare i funghi porcini

  1. Il terreno: il luogo adatto per far crescere i funghi è il bosco, se in casa non si hanno alberi come querce, faggi o castagni o se non si ha un terreno con i suddetti che vi crescono è meglio lasciar perdere. I funghi traggono nutrimento dagli alberi, niente alberi niente funghi.
  2. I raggi solari: nel nostro terreno con alberi, occorre individuare i punti favorevoli quindi quelli più umidi e meno esposti al sole.
  3. Il terriccio: è bene disporre di terriccio in cui siano già cresciuti dei funghi porcini, di modo che vi siano già delle spore al suo interno. Il terriccio va sparso attorno agli alberi e vi si devono aggiungere foglie morte e letame.
  4. Innaffiare: il terreno va bagnato regolarmente in modo che rimanga umido.
  5. L’attesa: prima di un anno difficilmente spunteranno dei funghi, occorre attenderne almeno un paio. Il terreno è da tenere sott’occhio in primavera ed in autunno.
  6. La raccolta: evitare di raccogliere i funghi piccoli e se ne escono di grandi estrarli con cautela pulendoli sul luogo per aumentare il numero di spore presenti. La quantità del raccolto varia, generalmente i primi anni la resa è minima occorre pazientare.

Come coltivare i funghi porcini: consigli

Il terreno deve rimanere costantemente umido, se l’umidità si abbassa, occorre vaporizzare il terreno con dell’acqua e poi coprirlo (preferibilmente nelle ore più calde). Ricordo che se non si è esperti di funghi o se li si conosce approssimativamente è meglio non raccoglierli e non consumarli, oppure farli vedere da un esperto. I funghi tossici possono essere mortali.


Dune Craft - Set per coltivare funghi
Prezzo di listino: EUR 24,65
PREZZO IN OFFERTA: EUR 20,56
Risparmi: EUR 4,09

Potrebbe interessarti anche:

Come si fa a coltivare il basilico nei vasi Oggi, vogliamo darvi qualche piccolo consiglio su come coltivare il basilico nei vasi in modo da averlo sempre a portata di mano. Il basilico, infatti...
Come si curano le orchidee Le orchidee sono piante davvero facili da tenere e facili da curare. Resistono anche al mio pollice nero! Perciò fidatevi sono davvero facili e belli ...
Come cercare e raccogliere i funghi Andare in cerca di funghi è sicuramente un piacere, un momento di svago e relax per tutti coloro che sono appassionati di questi frutti del sottobosco...
Come costruire un piccolo sistema di irrigazione Chi non ha mai pensato a quanto sarebbe bello se qualcuno irrigasse il proprio prato al posto nostro? Fortunatamente molte aziende ci sono venute inco...
Come preparare la pasta ai funghi pioppini I carboidrati sono forse i componenti nutrienti indispensabili di ogni pranzo. Donano forza ed energia, e sono necessari sopratutto per chi pratica sp...
Come coltivare i funghi porcini ultima modifica: 3 mesi ago da eComesifa.it

Commenta

Seguici:

Ti piace eComesifa.it