Come bloccare l’iPhone in caso di furto o smarrimento

Avete perso il vostro iPhone o qualcuno ve lo ha rubato e avete necessità di bloccarlo ma non sapete come fare? In questa guida vi spiegheremo come bloccare l’iPhone in caso di furto o smarrimento, un operazione abbastanza semplice grazie alle chiarissime istruzioni fornite da Apple.

In tutti i dispositivi dell’azienda di Cupertino è possibile attivare il blocco attivazione di “Trova il mio iPhone” che permette il blocco del dispositivo in caso di furto o smarrimento.

Questo sistema ha una password e un ID Apple che impedirà alla persona che ha il vostro iPhone tra le mani di utilizzarlo, inoltre, a partire da iOS 7 questa funzione di blocco è automatica, ma nelle versioni precedenti del sistema operativo bisogna attivarla manualmente.

[asa2 tpl=”Horizontal_box” associate_id_set=”ecomesifa”]B00GJ2ABO8[/asa2]

Attivare il blocco “Trova il mio iPhone”

Per attivare questa funzione di sicurezza dovete andare su Impostazioni > Cloud > Accedere inserendo l’ID > Attiva trova il mio iPhone.

Bloccare l’iPhone dopo lo smarrimento

La procedura è molto semplice e mostrerà sul display del dispositivo un codice di 4 cifre da inserire che avrete solo voi e un messaggio con il numero di telefono o l’indirizzo per la restituzione.

Per attivare la funzione andare su icloud.com/#find e loggarsi, poi su Tutti i dispositivi > Selezionare quello da localizzare o bloccare > Cliccare su Modalità Smarrito o blocca.

E se l’iPhone viene rubato?

In caso di furto, la procedura da eseguire è quella appena indicata, ma bisogna anche contattare le autorità e denunciare il furto, portando con sé il codice di serie del dispositivo.

Apple ha deciso di tutelare il più possibile i propri utenti e per questo motivo ha reso possibile, grazie a Trova il mio iPhone, l’opzione di seguire gli spostamenti di chi si è appropriato illecitamente del dispositivo per facilitarne il recupero e trovare immediatamente il ladro.

[asa2 tpl=”Horizontal_box” associate_id_set=”ecomesifa”]B005QILJ74[/asa2]

 

Tag:,

Related Posts

Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 shares