Come bloccare le pubblicità invasive su Google Chrome

Mentre navighiamo nel web non c’è niente di più fastidioso di popup e banner che invadono il nostro schermo proponendoci di tutto e di più, spesso anche pubblicità fuori luogo che potrebbero portare addirittura a degli imbarazzi in famiglia o al lavoro.

Il browser più utilizzato negli ultimi anni è Chrome quindi vedremo come fare per eliminare popup e banner grazie a delle estensioni, ovvero piccoli programmini gratuiti che si integrano nel browser.

Le due estensioni che andremo a vedere sono AdBlock e Ublock Origin, la prima è la più famosa ed usata mentre la seconda è invece più moderna e open source (diversamente da Ublock senza “Origin” che non lo è).

Prima di proseguire è meglio dare una pulita al browser per assicurarci di non avere installato estensioni pubblicitarie sbadatamente, quindi apriamo Chrome e clicchiamo in alto a destra sui tre pallini verticali che aprono il menù, poi facciamo click su Altri Strumenti e quindi su Estensioni.

In questa schermata ci si presenta una lista delle estensioni attualmente installate nel browser, leggiamone i nomi e se ne identifichiamo qualcuna che non abbiamo volutamente installato o che non ci serve più facciamo clic sulla piccola icona rappresentante un cestino alla destra del relativo nome.

Adesso abbiamo un browser privo di estensioni inutili e possiamo procedere con l’installare una delle due che abbiamo detto prima, tra AdBlock e Ublock Origin, vediamo di capire qual’è meglio.

Personalmente preferisco Ublock Origin per un motivo ben preciso, è Open Source e quindi c’è chi ha analizzato il codice e ha confermato che è un’estensione sicuramente non malevola e che fa esattamente quello che promette.

Per dare margine di scelta vediamo comunque le caratteristiche di entrambe le estensioni.

Offerta
Asus VS278H Gaming Monitor, 27'' FHD 1920x1080, 1 ms, 300 cd/m2, HDMI, D-Sub
  • Full HD da 27" 1920x1080 con angolo di visione 170°
  • Rapporto di contrasto 80 milioni a 1
  • Connessione D-Sub e 2 porte HDMI

Ultimo aggiornamento 2017-09-15 at 03:56 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

AdBlock (quasi 200 mila recensioni e 4.5 stelle su 5 di media)

Con oltre 10 milioni di utenti, potete installarla direttamente dal Chrome Web Store in modo gratuito e veloce. AdBlock è un’estensione nata come ispirazione da un plugin per Firefox di vari anni fa chiamato AdBlock Plus.

Usata da oltre 50 milioni di persone AdBlock riesce a bloccare tutte le pubblicità fastidiose compresi alcuni malware pubblicitari e script di tracking che violano la privacy dell’utente. Esiste una versione anche per iPhone, Safari ed Opera.

Da poco è stata aggiornata con nuove funzionalità tra cui il blocco delle pubblicità nei video (ad esempio in YouTube), il blocco delle pubblicità anche in moltissimi giochi in Flash, è più veloce e usa meno memoria (prima quando c’erano troppe tabs aperte in Chrome la memoria usata era un po’ eccessiva, adesso va molto meglio) infine sono state aggiunge varie lingue che non erano ancora supportate.

Una volta installata non dobbiamo fare nient’altro, Chrome a differenza di Firefox non richiede di essere riavviato per iniziare a usare le nuove estensioni quindi ci basterà proseguire la normale navigazione e vedere come magicamente sono sparite le pubblicità.

Ublock Origin (8 mila recensioni per una media di 5 stelle su 5)

Questa estensione è relativamente giovane quindi ha un’utenza limitata rispetto AdBlock ma comunque è in aumento e le recensioni sono tutte molto positive.

Possiamo scaricarla dal Chrome Web Store, una volta aperta la pagina clicchiamo sul pulsante “Aggiungi” in alto a destra e, dopo pochi secondi, sarà scaricata e installata nel nostro browser preferito.

Ho accennato alla mia personale preferenza per Ublock Origin in quanto essendo un software aperto, ovvero chiunque può scaricare e quindi leggerne il codice sorgente, rendendo questa estensione di fatto molto sicura perché sicuramente qualche sviluppatore avrà dato un’occhiata approfondita al codice e, nel caso ci fosse stato qualcosa che non va, sarebbe subito arrivata pubblicità negativa, cosa che non è successa.

Ublock Origin è di facile utilizzo e qualora capitassimo su uno di quei siti che richiedono necessariamente di disattivare estensioni blocca pubblicità come queste basterà cliccare sull’icona di Ublock in alto a destra del browser, clickare sull’enorme pulsante di on/off e poi sul pulsante per ricaricare la pagina (o premere F5 sulla tastiera) e potremo proseguire tranquillamente.

Esistono anche altre estensioni con le stesse funzionalità ma queste sono le due che, per un motivo o per un altro, sono quelle preferite dalla maggior parte degli utenti di Chrome.

Leggi Anche: Come si usa Google Drive

Offerta

Ultimo aggiornamento 2017-09-15 at 03:56 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here