eComesifa.it
Come eliminare la cellulite

Cellulite: come combatterla? Rimedi e curiosità

I migliori centri estetici e così anche le beauty farm non lasciano nulla al caso quando si tratta di intervenire contro il più famoso nemico delle donne ovvero la tanto odiata cellulite. Ma è davvero un problema di grasso in eccesso come ripetono sempre in TV? Si tratta forse di una malattia o di una patologia comune?

A dire il vero, sono molte le donne, anche magre, a soffrire di questo problema: ci sono differenze ormonali che portano ad accentuare tante calorie in esubero come i depositi di grasso nei glutei e nelle cosce.

Le cause della cellulite

Ciò che porta o comunque concorre alla formazione della cellulite varia moltissimo e spesso si “coalizza” e la rende difficile da debellare: si parte dalle cattive abitudini alimentari che vede protagoniste le diete ipercaloriche ricchissime di grassi, i vari eccessi di sodio, il saltare i pasti e la poca frutta e verdura fresca!

A questo aggiungiamo la mancanza di esercizio fisico che fa rilassare il corpo, abbatte la massa muscolare e coincide con un metabolismo molto lento e con poca tonicità!

La cellulite dipende o meglio co-dipende anche dagli sbalzi del peso corporeo repentino dovuto a diete sbagliate, alla cattiva circolazione che coinvolge una microcircolazione capillare che diventa  insufficiente! Ecco allora poi arrivare un drenaggio linfatico inefficace a complicare tutto!

Esso causa scarsi ricambi di ossigeno con tante complicazion nel disfarsi delle tossine e nel rimpicciolire gli edemi e il deposito di grasso che sono eccessivi. Aggiungiamo la ritenzione idrica e anche la predisposizione genetica, una pelle poco elastica e le tantissime cause dello stress!!!

I rimedi

La strategia anticellulite si deve basare su 3 cardini fondamentali: dieta, esercizi, e massaggi e infine integrazioni naturali.

Numero uno: migliora la salute della tua pelle rendendola più elastica. La cellulite sarà sicuramente meno evidente. Dunque è importante dire un no sonoro alle cattive abitudini fatte di fumo, alcool e grassi. E’ importante altresì assumere tantissima acqua povera di sodio durante la giornata. E’ preferibile mangiare molta verdura e frutta fresca facendo attenzione ad assumere quelle più ricche di acqua e di antiossidanti, ovvero quelle cariche di vitamine A, C, ed E , zinco e selenio.

Numero due: ricordare di massaggiarsi, soprattutto dopo la doccia, allo scopo di migliorare la circolazione e il drenaggio linfatico.

Numero tre: limitare lo stress.

Il cibo

La dieta non è sufficiente poiché un regime che punta unicamente alla drastica riduzione di calorie, “ammoscia”, cioè tende a provocare soltanto un afflosciamento generale e una riduzione della massa magra!

Si consiglia di assumere sei pasti al giorno che comprendano proteine vegetali e animali, verdure amare (come la cicoria e il carciofo) che hanno effetti disintossicanti, drenanti e riequilibranti per il metabolismo; carboidrati complessi; tanti ortaggi come la lattuga, le zucchine, i cetrioli e per la frutta via libera ai cocomeri, ai pompelmi, alle ciliegie e alle fragole, tutti alimenti ricchi di acqua e antiossidanti!

L’attività consigliata

Muoversi è la parola d’ordine. Così migliori il tono muscolare, potenzi la circolazione e  incrementi la massa magra: da ricordare che il tessuto muscolare è quello metabolicamente più attivo e quindi per avere un metabolismo di base più veloce tramite l’attività fisica vuol dire bruciare anche a riposo. Cosa è meglio? Alternare esercizi con i pesi,  la ginnastica e il cardiofitness.

I massaggi

Tantissime SPA offrono il massaggio anticellulite ossia un programma contro la cellulite che ha un ruolo notevole in quanto migliora la microcircolazione capillare e il drenaggio linfatico. La linfa è infatti un fluido ricco di proteine, il quale dà ossigeno e tante sostanze nutritive alle cellule.

Un ristagno e una linfa particolarmente lenta tendono a provocare difficoltà nella produzione di collagene ed elastina. Una microcircolazione misera comporta un afflusso di sangue, processo al quale seguono problemi di malnutrizione e di cattiva ossigenazione.

Altre tecniche

Le nuove tecniche anticellulite sono l’ozonoterapia e l’impiego dell’elettrostimolatore. Anche i rimedi naturali come il tè verde, il caffè, il guaranà così come l’ananas e la papaia aiutano a contrastare la cellulite. Per migliorare la microcircolazione imparerete ad apprezzare la centella, la vite e l’ippocastano.

La mesoterapia, trattamento anticellulite contro la cellulite localizzata in zone come i glutei è anche molto efficace per zone come polpacci, caviglie, addome e fianchi. È un’iniezione sottocutanea di farmaci specifici in una soluzione fisiologica: si usano aghi lunghi 5mm che agiscono sulla stimolazione della circolazione.

Quali i farmaci utilizzati? Per lo più antinfiammatori ovvero che siano da protezione per i capillari ma anche antiedemici. Vanno assunti secondo il fabbisogno personale e ovviamente è necessaria la prescrizione da parte di un medico che abbia la specializzazione in materia.

Tutte queste sono sostanze le quali si mescolano per agire efficacemente contro la cellulite dovuta ad adiposità ereditarie oppure contro quelle dovute a una scorretta alimentazione.

Potrebbe interessarti anche:

Come rimettersi in forma per l’estate Arriva il fatidico momento della prova costume, quell’attimo in cui si fanno i conti con il proprio corpo, ma senza panico, cerchiamo di capire come r...
Come eliminare la cellulite in modo efficace La cellulite è uno degli inestetismi più diffusi tra le donne, ma anche se più raramente, colpisce anche gli uomini. La cellulite è provocata dall'azi...
Quali alimenti mangiare durante la chemioterapia Gli effetti collaterali della chemioterapia, tra cui nausea, perdita di appetito, e cattivo sapore in bocca, possono rendere il mangiare quasi un sacr...
I “ventagli di patate”: Ricetta gustosa e facili... Il diabete, malattia insidiosa, richiede una particolare attenzione all’alimentazione. Un tempo, anche i medici propugnavano l’assoluta astensione dal...
Come capire se soffriamo di intolleranze alimentari L’intolleranza alimentare consiste in un cattivo funzionamento dell’intestino che determina l’assorbimento di porzioni più o meno grandi di cibi non c...

Commenta

Seguici:

Ti piace eComesifa.it