eComesifa.it
come-scegliere-stella-di-natale

Come scegliere la Stella di Natale

Sarà per il colore rosso, sarà per la caratteristica forma a stella e che ricorda quella che ha accompagnato i Re Magi fino alla grotta di Gesù, resta il fatto che la Stella di Natale è uno dei fiori di Natale più popolari e, sempre durante questa festività, la troviamo ovunque nelle case. Ma come scegliere la Stella di Natale e quali sono gli aspetti di cui bisogna tenere conto?

Se il vischio e l’agrifoglio la fanno da padroni per quanto riguarda le piante, a Natale la regina indiscussa dei fiori è invece la Stella di Natale. A dispetto però del suo nome e del fatto che sia molto diffuso e apprezzato, questo fiore così particolare, appartenente alle Euphorbiacee, viene dal Messico, e proprio per la sua origine sudamericana, ama molto il caldo e non sopporta le temperature sotto i 15 gradi. Nel linguaggio dei fiori, la Stella di Natale è associata al rinnovamento, alla fortuna e alla giovinezza, pertanto non c’è da stupirsi se nei paesi occidentali è stata scelta per essere il simbolo per eccellenza del Natale e spesso viene usata per fare un omaggio floreale. Con i suoi petali rossi e la forma a stella, sembra dire “Sono venuta per portarti tanta salute e tanti auguri per un futuro radioso nella tua casa!”.

Come scegliere la Stella di Natale: abbiate cura nella scelta e nessuna fretta 

Che vogliate regalarla per Natale, oppure prenderla per la vostra casa, è importante che la scelta della Stella di Natale sia fatta con molta cura e che nessuno vi metta fretta. Un acquisto fatto di corsa può farvi correre il rischio di regalare una Stella di Natale non in condizioni ottimali, o che presenta qualche macchia. Qui sotto troverete alcuni consigli su come scegliere la Stella di Natale.

Come scegliere la Stella di Natale: alcuni consigli pratici

  1. La prima cosa da tenere presente nella scelta della Stella di Natale è l’aspetto delle foglie, che non devono essere rovinate, non devono avere macchie e devono presentare un bel colore verde intenso. Tutti questi aspetti indicano se la Stella di Natale è in salute oppure no.
  2. Laddove è possibile, scegliete la pianta che ha più boccioli, così che la persona a cui la donerete, o voi, possa approfittare appieno della bellezza dei fiori della Stella di Natale. Fate inoltre attenzione allo stato di quelli che sono già aperti, soprattutto al giallo che si trova nel centro, che è sintomo di vitalità.
  3. Anche il vaso è importante. Quello che contiene le radici e la terra della Stella di Natale dev’essere grande e non piccolo, altrimenti il fiore non durerà per tutte le feste.
  4. Informatevi presso il fiorista se la Stella di Natale è già stata fertilizzata e chiedete inoltre ulteriori consigli per la cura e per il buon mantenimento della pianta. Il fiorista saprà consigliarvi al meglio e dare anche qualche dritta molto utile per far durare più a lungo la Stella di Natale.
  5. Evitate di scegliere le piante che sono state tenute all’esterno o vicino alle porte del negozio: sono molto più fragili e durano di meno, in quanto hanno patito il freddo.
  6. Se la Stella di Natale non è stata incartata dal fiorista, prima di mettervi in viaggio, avvolgetela in un foglio di carta (va bene anche in uno di carta da giornale) per proteggerla e per impedire che soffra i rigori del clima invernale.
[asa2 tpl=”Horizontal_box” associate_id_set=”ecomesifa”]B0061AY1MG[/asa2]

Commenta

Seguici:

Ti piace eComesifa.it